Adua e Massimiliano nel tugurio tornano a parlare del passato tra confessioni e dolore

Giornata di confessioni per Adua del Vesco e Massimiliano Morra e i maligni sottolineano come i due lo stiano facendo di proposito, considerato il fatto che nell’ultima puntata del Grande Fratello VIP 5 non si è molto parlato di loro. I telespettatori si dividono: c’è chi si commuove nel sentire i racconti dei due attori che tornano a parlare del passato e c’è chi invece nota come lo facciano solo quando conviene e in questo caso, ora, che sanno di essere ripresi e di poter raccontare. Molti credono che la scelta di Massimiliano di portare Adua nel tugurio o cucurio, non sia stata casuale. Ma sono davvero così diabolici questi due concorrenti del Grande Fratello VIP? Adua ha chiesto a Massimiliano come mai non l’abbia mai chiamata dopo quello che successe tra loro ( resta ancora un mistero questa cosa grave che l’attore ha fatto, anche se abbiamo capito che potrebbe esser partito tutto dal furto di un orologio) e da lì i due hanno iniziato a parlare ancora una volta del passato. Massimiliano ha ribadito che non se la sentiva perchè si rendeva conto che aveva commesso un grave errore. Adua pensa che non lo abbia fatto perchè sapeva che forse lei non avrebbe accettato le scuse. E poi via a ricordare anche quello che facevano nel periodo più difficile della loro vita. Massimiliano ancora oggi è molto turbato dal passato: “Non mi piacciono i locali con tanta gente” ha detto mentre ricordava con Adua di come anche prendere un caffè fosse una cosa per loro anormale, visto che nel famoso periodo dell’Ares, non potevano farlo ( i due non citano mai direttamente la questione).

Adua ha quindi poi raccontato a Massimiliano come è cambiata la sua vita negli ultimi anni e di come sia stato fondamentale il suo fidanzato che le ha permesso di cambiare, di uscire dal tunnel e di riprendersi in mano la sua vita.

ADUA DEL VESCO DOPO L’ANORESSIA RIMASTA DA SOLA

L’attrice ha ricordato che dopo essersi curata, ha cercato di riprendersi in mano la sua vita ma non è stato facile dal punto di vista lavorativo. Tutte le porte si chiudevano ed è per questo che ha deciso di andare a vivere a Milano e studiare. Non poteva chiedere aiuto ai suoi genitori che affrontavano un periodo complicato dal punto di vista economico. “Ho fatto anche tre lavori, avevo le bolle sotto i piedi, poi andavo all’università, ho fatto anche la magazziniera, sai che cosa significa sollevare quei pesi?” ha raccontato Adua.

La siciliana spiega poi di aver sempre una visione negativa, di essere sempre molto pessimista ma Massimiliano le fa notare che quello che hanno fatto lavorativamente parlando è stato molto importante. Adua però commenta che tutto il successo che ha avuto e i lavori che ha fatto non le possono far superare il dolore e il male che ha sopportato.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.