L’Isola dei famosi 2021: liberi di “cambiare canale”

A memoria non si ricorda una edizione dell’Isola dei famosi peggiore di quella che la prossima settimana si concluderà. L’Isola dei famosi 2021 battezzata “liberi di sognare” e ribattezzata da noi “liberi di cambiare canale” è stata un vero e proprio disastro. E Mediaset forse dovrà ringraziare quella manciata di spettatori ( tra i quali molti fan di Tommaso Zorzi) che mandano avanti la baracca. Perchè una edizione più imbarazzante di questa, da tempo non si vedeva. Pensavamo che dopo sei mesi di Grande Fratello VIP 5 l’Isola avrebbe portato una ventata di freschezza e leggerezza e invece è stato quel piatto che ti arriva alla fine di un pasto già abbondante, che dovrebbe aiutarti a digerire e invece ti resta sullo stomaco come un macigno. Un mattone: nessuna amicizia, nessuna storia degna di nota, nessuno che si sia aperto raccontando qualcosa del suo modo di essere, di pensare, di fare. Nessuno che si sia presentato, mostrato. Eppure di cose da dire, questi famosi sconosciuti, ne avrebbero avute, visto che il pubblico, almeno della metà di loro, non conosceva neppure il nome.

Che flop l’Isola dei famosi 2021

Cast non adeguato, conduttrice annoiata da tutto a da tutti dopo i primi 5 minuti della puntata, Elettra Lamborghini e Iva Zanicchi totalmente non idonee al ruolo ( incapaci di seguire il filo logico del gioco e di esprimere qualcosa di interessante in diretta, sempre fuori sincro e anche fuori tempo massimo). Una edizione dell’Isola dei famosi spenta caratterizzata tra l’altro da strani favoritismi e inspiegabili scelte. Meccanismo pronto a cambiare persino nel corso della puntata, televoti aperti e chiusi, traslochi da una spiaggia all’altra, puntate in differita peggiori di quelle in onda in diretta. E se Massimiliano Rosolino all’inizio di questa edizione ci era sembrato l’inviato peggiore della storia ( e forse potrebbe comunque esserlo) con il passare del tempo in qualche modo lo abbiamo persino adottato, visto l’atteggiamento di tutti nei suoi confronti. Un atteggiamento che andava ben oltre l’ironia e lo scherzo, quando c’è la malizia nelle battute, a casa arriva tutta. Un peccato anche questo.

E poi ovviamente ci sono gli ascolti, mai decollati. Dopo la curiosità iniziale è andata sempre peggio, come assolutamente nefasta è stata la decisione di mandare in onda due puntate alla settimana e ammorbarci lo stesso per due mesi. Ci vuole rapidità, ci vuole ritmo, ci vuole sagacia, ci vogliono personaggi pronti a mettersi in gioco, non pronti solo a sdraiarsi sotto una palma e stare tutto il giorno nella stessa posizione. Il risultato è che il pubblico non ha nessun interesse nell’elezione del vincitore. Pensate ieri: prima si vota per l’esclusione di Isolde contro Matteo; la campionessa arriva quindi sul Cayo Paloma e affronta Beatrice e Roberto Ciufoli, arrivando prima in questo televoto. Poi riaffronta Beatrice ed esce lei. La coerenza

Senza se e senza ma, questa edizione dell’Isola dei famosi, che avrebbe potuto anche avere del potenziale se non si fosse scelto a chi dare spazio e a chi no, se il pubblico avesse permesso a personaggi di un qualche interesse come Akash Kumar di restare in gioco per creare qualche dinamica, se non ci fossero stati infortuni nefasti come quello di Elisa Isoardi e Brando Giorgi, è stata un flop. Ci dicono che il prossimo anno tornerà con una rivoluzione, anche quest’anno ci avevano detto lo stesso. La rivoluzione tra l’altro, e il grande ritorno alle origini che le copertine dei giornali anticipavano, non ci sono mai stati.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.