Jessica Selassiè dopo il GF VIP parla della situazione di suo padre

jessica selassiè

Non si aspettava di vincere il Grande Fratello VIP 6, Jessica. E forse neppure i suoi compagni l’hanno mai vista come una rivale temibile. Lei che si è sempre messa da parte, per dare spazio alle sue sorelle, che ha cercato con educazione di staccarsi dagli atteggiamenti tossici di Lulù e dalla sua maleducazione. L’ha sempre difesa, l’ha sempre sostenuta, ribadendo di voler portare avanti tutti gli insegnamenti che i suoi genitori le hanno dato. Persino quando sua sorella l’ha offesa con frasi come “anche la mamma si vergognerebbe di te per quello che hai fatto”. Ma Jessica Selassiè è fatta di una pasta diversa e lo ha dimostrato nei sei mesi in casa. Il pubblico l’ha premiata anche per questo. Domenica sarà a Verissimo e per la prima volta parla del suo successo ma anche di una ferita che turba questa famiglia, l’arresto del suo papà, per lei una figura fondamentale.

Jessica Selassiè dopo il GF VIP 6 parla del suo papà

Come è stato detto anche nel corso del Grande Fratello VIP 6, il padre delle sorelle Selassiè, Aklile Berhan Makonnen Hailé Selassié, è al momento in carcere con l’accusa di truffa. L’uomo è stato arrestato questa estate. A proposito di questa vicenda, la principessa ha detto: “Stiamo aspettando che la giustizia faccia il suo corso. Inizialmente mi sono sentita in colpa per aver accettato di partecipare al programma sapendo che papà stava attraversando un dramma. Io lo ammiro, per me è il migliore del mondo e gli voglio un bene infinito”.

E sull’eventualità che il tanto discusso titolo nobiliare di Principessa possa non essere vero, Jessica non ha dubbi: “È la persona che conta, non il nome”. Mentre le principesse erano in casa, tanto si è detto su questa tema e tanto si è scritto. Ma del resto in Italia i titoli nobiliari non valgono nulla per cui, principesse o non principesse, cambia poco.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.