L’ira di Signorini contro la compagna di Attilio Romita: “Non ci sto”

Dopo le accuse di Mimma sui social, arriva nella diretta del GF VIP la dura replica di Signorini
signorini gf vip mimma

Come facevano giustamente notare i telespettatori del GF VIP sui social, Attilio Romita fino a un mesetto fa circa si lamentava di non essere considerato da Signorini che tanto lo aveva voluto nella casa ma che poi non lo interpellava mai. Bene, la situazione si è ribaltata visto che ieri, Romita è stato protagonista di almeno della metà della puntata del GF VIP, questa volta, probabilmente, suo malgrado. Ieri infatti il giornalista è stato informato delle ultime novità fuori dalla casa. La sua compagna Mimma infatti ha deciso di mandargli una lettera scritta da un avvocato. Lettera che Signorini aveva in un primo momento riassunto e che poi invece, ha deciso di leggere, chiedendo il permesso di Attilio, in modo integrale. Il motivo? Nel corso della diretta del Grande Fratello VIP 7, dopo lo spazio dedicato a Romita, la sua compagna Mimma, sui social, ha lanciato accuse molto forti verso il programma. Ha spiegato che i contenuti della lettera erano diversi e che lei non ha nessuna intenzione di mettere fine alla storia con Attilio, figurarsi se non vuole che entri nella sua casa. E allora, dopo aver preso visione del post che la donna ha fatto sui social, Signorini ha informato Attilio di tutta la situazione.

Qui le parole di Mimma sui social

La risposta di Signorini a Mimma

Il conduttore del Grande Fratello VIP 7 ha preso quindi la situazione in mano e ha ribadito: “A passare per chi cerca di fare sensazionalismo non ci sto. Attilio se mi dai il permesso ti leggo la lettera che Mimma ti ha mandato tramite l’avvocato. Così capisci che non ho travisato le parole“. Romita ha ascoltato la lettera, versione integrale e poi ha concluso:  “Lo sai che sono un giornalista, almeno spero mi faccia delegare a questo: mi scuso a nome di Mimma con te”. Caso chiuso? Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.