Svelata l’utilità della tasca interna degli slip da donna


Tutte le donne avranno notato la presenza di una tasca interna degli slip da donna. Vi siete mai chieste a cosa serva quel lembo di stoffa? Probabilmente non avete dato troppo peso a questo elemento degli slip. In realtà non si trova lì per caso, e a quanto pare aiuta a preservare la salute delle parti intime femminili. E’ importantissimo che il pH sia sempre al livello giusto e che nell’area dei genitali sia presente una quantità adeguata di batteri che aiutino a preservarne la giusta acidità. Anche la produzione di liquidi è del tutto normale, in quanto protegge le parti intime della donna creando un ambiente ostile per funghi e infezioni. Ma cerchiamo di capire qual’è l’utilità della tasca interna degli slip da donna, sconosciuta ai più.

Finalmente è stata svelata l’utilità della tasca interna agli slip da donna. Il doppio strato di tessuto all’altezza dell’area vaginale aiuta a mantenere l’igiene in tutta la zona. Questa tasca, che generalmente è di cotone, assorbe infatti le secrezioni vaginali e fa sì che non vi sia un ambiente favorevole alla moltiplicazione di batteri che possono nuocere alterando il pH acido. Insomma, a quanto pare la tasca interna degli slip è tutt’altro che inutile, come forse qualcuno potrebbe aver pensato. Indossando questo indumento per molte ore al giorno, infatti, la sua funzione si rivela fondamentale. Diverso è il discorso per quanto riguarda slip sexy e di pizzo, spesso utilizzati solo per poche ore.

Il benessere intimo prima di tutto: le cattive abitudini che le donne sottovalutano

Già che ci siamo cerchiamo di comprendere cosa fare per favorire la salute delle parti intime femminili. Come già vi abbiamo detto, è necessario mantenere sempre l’equilibrio del pH. Per far questo è bene prediligere biancheria intima di cotone al 100%. Anche il consumo di alimenti raffinati può incidere su quella zona, così come il fumo e l’utilizzo di antibiotici eccessivo. Infine è bene ricordarsi l’importanza di andare spesso ad effettuare controlli ginecologici. 

Commenta l'articolo