Cellulari e wi-fi non fanno male alla salute

L’Agenzia nazionale sanitaria (Anses) ritiene che non ci siano prove del fatto che cellulari e wi-fi possano far male alla salute. E così l’autorità francese per la salute pubblica ha reso noto che non è necessario un cambiamento nei regolamenti al riguardo. A quanto pare i dati scientifici non dimostrano attualmente che l’esposizione ad onde elettromagnetiche possa arrivare a provocare modificazioni di tipo biologico sul corpo umano. Naturalmente tutto ciò non vuol dire che non sia necessario prendere le giuste precauzioni nell’utilizzo di cellulari e wi-fi.


E così, nonostante cellulari e wi-fi portino ad un’incidenza maggiore di alcune malattie, la scienza non può dimostrarlo. Questa la motivazione che ha spinto l’Anses a non considerare necessaria una modifica nei regolamenti per quel che concerne alcune soglie da non oltrepassare nell’esposizione alle onde elettromagnetiche. Lo ha deliberato un gruppo composto da 16 persone esperte in materia, le quali hanno vagliato molti studi scientifici sull’argomento. Tuttavia l’autorità francese per la salute pubblica consiglia di limitare l’utilizzo dei cellulari, soprattutto in età infantile. Nella documentazione viene fatta una differenziazione tra effetti biologici, ovvero modificazioni di tipo biochimico, fisiologico o comportamentale che possono avvenire in una cellula, un tessuto o un organismo a seguito di uno stimolo esterno, ed effetti si tipo sanitario, i quali intervengono solo quando gli effetti biologici oltrepassano i limiti di adattamento del sistema biologico.

Insomma, a quanto pare anche se un utilizzo intensivo dei cellulari, con la conseguente esposizione alle onde elettromagnetiche, potrebbe provocare effetti indesiderati, tutto ciò non trova appigli scientifici. Il consiglio è quello di utilizzare sempre un auricolare, soprattutto se si usa il cellulare per molto tempo.

Che ne pensate del fatto che cellulari e wi-fi, secondo l’autorità francese, non fanno male alla salute?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.