Che cos’è la Legionella? Ecco come prevenire il contagio

Che cos’è la Legionella? Vediamo come prevenire il contagio di uno dei virus che sta seminando il panico in Italia. La paura di contrarre la malattia è alta. Scopriamo dunque in cosa consiste questa malattia e come fare per prevenire il contagio. La Legionella è un’infezione polmonare causata dal batterio pneumophila. Non si trasmette da persona a persona, ma da flussi di aerosol e di acqua contaminata, come nel caso di ambienti condizionati o l’uso di umidificatori. Il batterio si riproduce dunque in ambienti umidi e tiepidi o riscaldati, come i sistemi di tubature, i condensatori e le colonne di raffreddamento dell’acqua.

Ebola o Legionella: quale fa più paura? Parla l’esperto – LEGGI QUI

Rimasugli organici, ruggini, depositi di materiali dove scorre l’acqua facilita l’insediamento del virus. La legionella si trasmette anche tramite le particelle d’acqua nebulizzate. Quindi è possibile contrarla utilizzando l’acqua presente nelle fontane, nei rubinetti e nelle attrezzature dentistiche. Veniamo ai sintomi. Brividi, tosse secca o grassa, dolori muscolari, mal di testa, stanchezza, perdita di appetito e diarrea. Nei casi peggiori provoca la polmonite, mentre in quelli più lievi causa una febbre chiamata Pontiac. I luoghi più a rischio sono i seguenti: case di cura, ospedali, alberghi, piscine, laghi e terme. Si tratta di tutte zone in cui è in funzione un sistema di condizionamento, umidificazione, trattamento dell’aria o ricircolo delle acque. Come trattamento vengono usate terapie antibiotiche. Importante controllare tutte le zone suddette per verificare che siano a norma. L’habitat perfetto del batterio è l’acqua calda, tra una temperatura compresa fra i 25 e i 55 gradi. Teoricamente chiunque può contrarre la legionella.

Reggio Emilia, caso sospetto di Legionella: donna finisce in ospedale – LEGGI QUI

I soggetti più a rischio sono comunque gli uomini anziani, soprattutto se sono fumatori e bevitori abituali. La forma più grave colpisce chi soffre di patologie croniche polmonari. I casi di morte sono rari, in genere si guarisce dopo una cura antibiotica. Vediamo come prevenire la Legionella. L’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e lo European working group for legionella infections (Ewgli) hanno predisposto delle linee guida per il controllo e la prevenzione del virus. Se in un’area sono stati registrati casi, è necessario svolgere un’indagine microbiologica ambientale e provvedere a una bonifica. Inoltre, bisogna evitare di installare tubazioni con tratti terminali ciechi e ristagni d’acqua. Infine, pulire e disinfettare spesso rubinetti e condizionatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.