Vaccinazioni obbligatorie in Italia: quali sono e quando vanno fatte per i nuovi nati (Foto)

In questo articolo vogliamo darvi qualche dritta sulle vaccinazioni obbligatorie da fare ai bambini appena nati (Foto). Sicuramente i pediatri informeranno su tutto ma meglio essere a conoscenza di tutto e le dosi e i periodi in cui vanno effettuati, per non andare in panico e non sapere come comportarsi. In Italia sono obbligatorie alcune vaccinazioni per i nuovi nati, rispettivamente contro: poliomielite, tetano, difterite ed epatite B; quest’ultimo è obbligatorio anche per gli adolescenti al 12° anno di età. Qui di seguito riportiamo calendario delle vaccinazioni che abbiamo citato di sopra. Vengono usati: vaccino bivalente D.T. (difterite e tetano).

Antipolio orale O.P.V. e per i neonati da madri portatrici sane di epatite virale, vaccino antiepatite, b che non è più derivato del sangue, ma ottenuto con tecniche di ricombinazione genetica, quindi assai più sicuro e privo di effetti collaterali. È fatto obbligo a tutte le donne in gravidanza di praticare la ricerca dell’antigene Australia (HBsAg) per verificare se sono portatrici sane di epatite B.

Vaccinazioni obbligatorie

Bonus 2016 tutto quello che c’è da sapere con le novità

Tutti i vaccini obbligatori in Italia sono gratuiti e vengono praticati da S.S.N. presso i servizi di igiene pubblica delle Unità Sanitarie Locali. Oltre alle vaccinazioni obbligatorie esistono 2 vaccinazioni che si consigliano di praticare ai nuovi nati, sono quelle contro pertosse ed il morbillo. Il morbillo, contrariamente a quello che si pensa, é una malattia che può dare serie complicanze a carico dell’apparato respiratorio, del cervello ecc. È una malattia molto diffusa e spesso si presenta in forma epidemica nelle comunità infantili. Anche la pertosse (tosse asinina, tosse convulsa) è una malattia che può dare epidemie tra le comunità tra le comunità infantili e può creare grossi problemi se contratta nel 1° anno di vita (disturbi respiratori, encefalite ecc.) per tali motivi si raccomanda il vaccino a tutti i nuovi nati. La posologia e le modalità d’uso della vaccinazione sono simili a quelle del tetano e della difterite, con la sola eccezione che al 6° anno, per la pertosse, non si effettua il richiamo. Consigliamo comunque le mamme di rivolgersi con fiducia al proprio pediatra per praticare le vaccinazioni facendo attenzione con l’elenco qui riportato è puramente informativo in quanto dovrà essere il medico curante, sulle informazioni del bambino a decidere il da farsi.

One response to “Vaccinazioni obbligatorie in Italia: quali sono e quando vanno fatte per i nuovi nati (Foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.