L’acqua frizzante fa davvero male non solo allo stomaco ma anche a tanto altro

L’acqua con le bollicine, come la chiamano tutti i bambini, è fresca è dissetante ma purtroppo non ci fa benissimo. Spesso la consigliano a chi soffre di problemi di digestione, ma in effetti adesso vi spieghiamo il perché l’acqua minerale frizzante farebbe così male. Sembra che uno dei problemi di salute che innescherebbe l’acqua frizzante è legato ai denti. E’ consigliato infatti non assumerla direttamente dal bicchiere così da farla stare a contatto con i denti ma possiamo berla con una cannuccia. Lo smalto dei denti a lungo andare infatti si rovina e ci sensibilizza molto i denti.

L’acqua frizzante spesso abbiamo letto o ci è stato consigliato che fa molto male a chi soffre di patologie come la gastrite, il reflusso gastroesofageo, le ulcere. In questi casi già non andrebbe bevuta. Le acque gassate in commercio possono essere talvolta ricche di sodio, quindi chi deve seguire una dieta a basso contenuto di sodio non dovrebbe abusarne.

ACQUA DETOX DA PREPARARE PER COMBATTERE LA CELLULITE – CLICCA

L’acqua frizzante non fa bene però neanche alla linea, contiene infatti più sali minerali, e può aumentare la ritenzione idrica. La ritenzione idrica infatti è una grandissima nemica della linea e delle diete. Le bollicine si sa che gonfiano molto e danno origine anche a dolori addominali e per non parlare dell’aria che innescano nel nostro organismo. Pancia piatta addio con l’acqua frizzante. Ci sono persone che proprio non possono farne a meno perché la trovano più dissetante e più buona, ma facciamo attenzione a non esagerare se poi tutto il nostro organismo ne deve soffrire.

BERE ACQUA AL MATTINO FA DAVVERO BENE ECCO COME FARE – LEGGI QUI

Vi consigliamo inoltre di non far assumere l’acqua frizzante ai bambini, è sconsigliata. Ai bambini è preferibile far bere un’acqua oligominerale a bassa mineralizzazione. La motivazione principale è che una volta assunta l’acqua frizzante le pareti dello stomaco si dilatano per un po’ di tempo e quindi nei bambini assolutamente non possiamo permetterlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.