Sirt Diet: la dieta di Pippa Middleton e Adele spopola, ecco come perdere peso

La Sirt Diet è una dieta nota ai più perché seguita dalla bella Pippa Middleton in vista delle sue nozze, ma è anche il regime alimentare scelto da Adele e grazie al quale la cantante ha perso ben 30 chili. Con la Sirt Diet si riuscirebbero a perdere circa 3,5 chilogrammi a settimana, mangiando gli alimenti denominati Sirtfood che contengono le sirtuine, famiglia di geni che le proteine avrebbero la capacità di riattivare il metabolismo aiutando quindi a perdere peso anche abbastanza velocemente. A mettere a punto questa dieta sono stati due nutrizionisti: Glenn Matten e Aidan Goggins. Hanno pubblicato il libro “Sirt, la dieta del gene magro”. Vediamo quindi come funziona questa dieta seguita, tra gli altri, da Pippa Middleton e Adele.

La rapida perdita di peso che si ottiene seguendo la Sirt Diet non è magia, ma frutto di un complesso meccanismo metabolico. Consumando gli alimenti denominati Sirtfood, le proteine in essi contenute fanno sì che vengano attivati i “super regolatori metabolici”, ovvero le sirtuine, dei geni che hanno la capacità di stimolare il metabolismo consentendo di bruciare le calorie in modo veloce. Ciò comporta una perdita di peso rapida, di circa 3,5 chilogrammi ogni settimana di dieta. Gli effetti di questo meccanismo sarebbero simili a quelli prodotti dal digiuno, ma senza dover rinunciare totalmente al cibo. La Sirt Diet non punta sugli alimenti da eliminare, ma sui cibi da scegliere per perdere peso, che riescono a stimolare le sirtuine imitando gli effetti del digiuno. 

La dieta di Alessandra Spisni con pasta tutti i giorni ma i risultati si vedono

Ma come funziona la Sirt Diet? E’ suddivisa in due fasi distinte e necessarie a perdere peso. Nel corso della prima fase, per i primi tre giorni bisogna consumare solo 1000 calorie al giorno, assumendo tre succhi verdi e un pasto solido a base di Sirtfood. I succhi devono essere composti da rucola, cavolo riccio, prezzemolo, mela, sedano, tè verde matcha e limone. I quattro giorni seguenti prevedono due pasti solidi e due succhi verdi, per un totale di 1500 calorie. Nel corso della seconda fase bisogna consumare tre pasti solidi e un succo verde. I Sirtfood da consumare con questa dieta sono: noci, curcuma, fragole, soia, rucola, cipolla rossa, cicoria, sedano, prezzemolo, tè verde matcha, olio extravergine di oliva, caffè, capperi, datteri, grano saraceno, cavolo, peperoncino, sedano, cacao, vino rosso. Dovrebbero essere inseriti in ogni pasto in aggiunta ad altri cibi contenenti leucine, come le uova, e grassi omega tre, come il pesce. Ovviamente questo articolo ha puramente uno scopo illustrativo, e si consiglia di parlare con il proprio medico o con un dietologo prima di intraprendere un regime alimentare che ha lo scopo di perdere peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.