Oscar 2011: Il discorso del re batte tutti, facebook ko

A trionfare agli Oscar 2011 è “Il discorso del Re”, il miglior film della stagione. Premiati come miglior attori protagonisti, Colin Firth, che ha interpretato il re balbuziente Giorgio VI d’Inghilterrra, e Natalie Portman, volto mirabile del “Cigno nero”.

Il dramma storico di Tom Hooper conquista quattro delle preziose statuine, di cui tre per i premi maggiori (vince anche per la miglior regia e la migliore sceneggiatura originale).

La pellicola, prodotta con un budget di 13 milioni di dollari, ha stupefatto tutti, per l’assenza di qualsiasi tentativo di effetti speciali e per aver concentrato il lavoro sul racconto, sugli sforzi faticosi del re per migliorare la sua balbuzie e sulla figura di uno stravagante logopedista. L’interpretazione di Colin Firth, ha piacevolmente emozionato tutti, pubblico e critica colta e l’attore dichiara: “Ho la sensazione che la mia carriera abbia raggiunto il picco”.

Il premio come miglior documentario va a “Inside job” di Charler H. Ferguson, un film sulla crisi della finanza.

Il grande sconfitto di quest’ultima edizione degli Oscar è il film “The Social Network”, la pellicola su Facebook, che comunque riporta a casa tre premi: miglior colonna sonora, miglior sceneggiatura non originale e miglior montaggio.

L’altro favorito del pubblico, “Inception“, si è aggiudicato quattro premi tecnici: fotografia, effetti visivi, montaggio sonoro e mixaggio sonoro.  Miglior film straniero è stato decretato il danese, “In un mondo migliore“, mentre il premio come miglior film d’animazione è andato, come previsto, a “Toy Story 3″.

Cristina Lucarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.