Film 2011, Tatanka arriva al cinema

Film 2011- Tatanka arriva al cinema

Regia di Tatanke è di G. Gagliardi

Da pochi giorni è uscito nelle sale cinematografiche un bellissimo film per la regia di Giuseppe Gagliardi, Tatanka. La pellicola trae spunto dal libro di Roberto Saviano La Bellezza e l’Inferno. Per la prima volta sul grande schermo Clemente Russo pugile professionista della Polizia di Stato, ottimamente guidato da Gagliardi, è il volto stesso del Sud che cerca di uscire dalla morsa della criminalità organizzata: proprio come un pugile alla corde che pur di non cedere alla sconfitta sotto i colpi sempre più possenti dell’avversario, non demorde, parando e schivando il più possibile. Il pugilato si presenta  in tutta la sua bellezza, crudeltà e anche realtà; ad accompagnare Russo in questa nuova avventura l’ormai esperto Carmine Recano – già visto in Giorno Perfetto e Le Fate Ignoranti – bravo nell’indossare la maschera della brutalità.

Il film non è solo un nuovo manifesto anti camorristico, ma mostra anche come i tentacoli della piovra, dovunque passino, distruggano e mettano disordine in ciò che prima era armonico: di nuovo le vite speranzose dei protagonisti e soprattutto la piaga degli incontri clandestini. Lo stesso titolo del film sembra presentare una metamorfosi dei personaggi in uno stato animale: Tatanka infatti indica il soprannome di Michele – il protagonista – come bisonte indomabile.  La pellicola comunque rappresenta un raggio di sole, una speranza nuova per coloro che credono nel recupero del sud mediante i valori universali: lo sport in questo caso è la stella polare che fa credere in un mondo migliore.

La trama di Tatanka

Nell’entroterra napoletano, due grandi amici Michele (C. Russo) e Rosario (C. Recano) cercano di portare avanti una vita dignitosa. Ma ben presto finiranno in un brutto giro di camorra che gestisce incontri truccati di pugilato; è solo grazie alla boxe che Michele riuscirà a ritrovare la strada della legalità e la coscienza di sé stesso…

Gabriele Scardocci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.