Asia Argento contro Fausto Brizzi, sarebbe lui il regista italiano accusato di molestie (Foto)

La caccia al Weinstein italiano sembra avere il suo nome, sarebbe Fausto Brizzi il regista accusato di molestie. Questa potrebbe essere una notizia vecchia anche velocemente smentita da Brizzi ma il commento di Asia Argento sui social non lascia spazio a dubbi. La Argento ha solo voglia di verità e dopo avere appreso che Fausto Brizzi accusato di molestie sessuali ha sospeso il suo lavoro interviene dura “Querelaci a tutte! Non ci fai paura!”. Immaginavamo che il vaso era solo stato scoperto ma non pensavamo potesse essere così colmo. Da Hollywood alla nostra Italia, dal cinema fino a chissà dove, quanti nomi dovranno saltare ancora fuori? Il legale di Brizzi con una lettera aveva smentito qualsiasi insinuazioni sulle presunte molestie a suo carico anticipando la querela nei confronti di chi avesse affermato il contrario. Il timore non ha certo fermato Asia Argento che con un cinguettio ha dato conferma ai sospetti.

Restiamo increduli nel leggere il nome di un regista di tanti film di successo come Notte prima degli esami, Maschi contro femmine, solo per citarne alcuni. Nella puntata del 22 ottobre de Le Iene le attrici Tea Falco, Giovanna Rei, Giorgia Ferrero hanno confermato molestie e violenze, di seguito altre colleghe avrebbero indicato Brizzi ipotizzando di rivolgersi alla magistratura.

Monica Bellucci difende Tornatore dalle accuse di molestie di Miriana Trevisan

L’avvocato del regista aveva difeso il suo assistito rendendo nota una sua lettera: “Ho appreso con grande sconcerto dagli articoli apparsi sulle pagine di alcuni quotidiani dell’esistenza di ipotetiche segnalazioni di molestie fatte da persone di cui non viene precisata l’identità. Posso solo affermare, con serenità e sin da ora, che mai e poi mai nella mia vita ho avuto rapporti non consenzienti o condivisi. Per questo, escludo categoricamente di aver conferito mandato legale per trattare il risarcimento del danno in favore di presunte vittime”. Quindi la decisione del regista e produttore di sospendere ogni attività chiedendo allo stesso tempo il risetto della privacy della sua famiglia, in particolare della moglie, l’attrice fiorentina Claudia Zanella sposata nel 2014. Lo stesso avvocato aveva anche smentito la rottura della coppia nei giorni scorsi. E adesso Asia Argento non abbassa la testa e corre in aiuto alle sue colleghe perché prima ha aiutato se stessa: “Querelaci tutte, non ci fai paura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.