George Clooney ricoverato in ospedale per la perdita eccessiva di peso (Foto)

George Clooney è stato in ospedale, ricoverato d’urgenza a seguito di una perdita eccessiva di peso che potrebbe avergli causato una pancreatite (foto). E’ stato l’attore a raccontare tutto al tabloid inglese Mirror spiegando le cause del ricovero. Ovviamene la perdita di tanti chili per George Clooney è legata ad esigenze di copione; l’attore ha perso peso troppo velocemente e senza occuparsi troppo di se stesso. Una leggerezza che il corpo non gli ha perdonato. Ben 14 chili persi e questo potrebbe avergli causato non solo la perdita di energia ma anche altro. Il ruolo del nuovo film The Midnight Sky è molto impegnativo, richiede una trasformazione fisica che va ben oltre la bravura sul set, nel recitare. Chiariamo che George Clooney non si trova al momento in ospedale, questa è una notizia arrivata solo adesso ma è stato lui a raccontare tutto a distanza di tempo, a lavoro finito. 

GEORGE CLOONEY HA PRETESO TROPPO DAL SUO CORPO

“Forse ho provato a perdere peso troppo velocemente – ha spiegato – e non mi sono preso abbastanza cura di me stesso. Ci sono volute alcune settimane per migliorare, e come regista non è stato facile perché ci vuole energia. Eravamo su questo ghiacciaio in Finlandia, il che ha reso il lavoro molto più difficile. Ma sicuramente ha aiutato con il personaggio”. 

Ha iniziato le riprese e al quarto giorno ha iniziato a stare male aveva forti dolori allo stomaco che l’hanno costretto a un ricovero d’urgenza.

Agostino è il suo personaggio, uno scienziato che da solo nell’Artico deve impedire agli astronauti di tornare a casa per non andare incontro a una catastrofe globale. Non solo tanti chili in meno per l’attore e regista ma anche una lunga barba. Tutto questo ha davvero trasformato Clooney ma la barba è stata molto apprezzata dal figlio, un po’ meno dalla moglie, Amal Alamuddin. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.