Jasmine Carrisi emoziona Al Bano e Loredana Lecciso debuttando come cantante (Foto)


Già qualche anno fa Jamsine Carrisi aveva fatto capire che la musica sarebbe stata la sua strada e oggi Al Bano e Loredana Lecciso non posso che sostenere la loro figlia più piccola (foto). Jasmine sente tutti i pregiudizi di chi è figlio d’arte ma è decisa, vuole cantare e alla rivista Gente ha spiegato non solo che non ha paura ama anche il suo brano. “Ego” è un rap con una base di stampo classico, qualcosa di molto diverso dalle canzoni di papà Al Bano. La più piccola dei Carrisi è felice e per lei lo sono anche Loredana e il cantante. Ha solo 19 anni e per la Lecciso è fondamentale che sua figlia non trascuri lo studio ma si è commossa ascoltando il suo brano. Il cantante di Cellino San Marco confida che ha fatto tutto da sola ma lui la sostiene perché sta facendo quello che ha fatto alla sua età, impossibile impedirle di realizzare il suo sogno.

JASMINE CARRISI IL SUO ESORDIO NELLA MUSICA CON EGO

“Non è facile per me proporre una canzone: i pregiudizi sulla figlia d’arte li sento addosso, il confronto con papà è inevitabile ed è un bel peso da sopportare, ma alla fine mi sono decisa” ha spiegato Jasmine al settimanale aggiungendo che con il suo primo singolo desiderava mostrarsi senza filtri, anche a costo di non piacere. 

E’ invece piaciuto molto ad Al Bano che ha commentato quanto sua figlia sia riuscito a sorprenderlo: Non ho mai spinto nessuno dei miei figli a seguire le mie orme. La prova? Ho sempre desiderato che almeno uno studiasse Legge, un avvocato in famiglia serve sempre, ma, come si vede, hanno seguito altri percorsi. E in fondo li capisco: sono cresciuti immersi nella musica”.

Loredana Lecciso si è emozionata tanto ascoltandola, lo racconta proprio sua figlia: “Si è emozionata tantissimo quando ha ascoltato il brano. E’ sempre felice quando noi figli assecondiamo le nostre attitudini. Ma si raccomanda sempre di non trascurare lo studio”.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close