Sanremo 2021, Irama con La genesi del tuo colore: significato e testo

la genesi del tuo colore

Irama ci prova ancora al Festival di Sanremo. Il cantautore salirà sul palco dell’Ariston dal 2 marzo 2021 con il suo brano La genesi del tuo colore. Si tratta di una canzone veloce e moderna che indubbiamente farà ballare, proprio Filippo ci ha abituati in alcuni dei suoi ultimi pezzi. Il sound di questo brano ricorda un po’ il classico tormentone estivo ma Irama sorprenderà con degli effetti speciali ed effetti vocali. Scopriamo allora insieme qual è il significato di La genesi del tuo colore e il testo completo di questo brano che Irama porterà in gara a Sanremo 2021.

Di che cosa parla La genesi del tuo colore di Irama: il significato del brano sanremese

Per La genesi del tuo colore, Irama si è ispirato ad un video di un ragazzo che taglia i capelli ad una ragazza rasandoli completamente. Lei piange e poi il ragazzo decide di rasare anche i suoi di capelli. E’ così che il cantautore ha messo le parole in musica cercando di trasmettere un messaggio piuttosto importante. L’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi in questo brano parla di dolore e sofferenza ma c’è pure tanta, tanta energia che si sente già nel sound della canzone che ascolteremo a Sanremo 2021. La genesi del tuo colore vede protagonista un testo veramente forte e profondo che sicuramente non passerà inosservato nella scena musicale, soprattutto tra i telespettatori del Festival. Per Irama, tra l’altro, questa non sarà la prima volta all’Ariston ma è stato lui stesso a confessare che è sempre come se fosse la prima. Il palco di Sanremo si sa, fa sempre lo stesso effetto agli artisti e non solo a loro.

La genesi del tuo colore a Sanremo 2021: il testo di Irama

LA GENESI DEL TUO COLORE
di F. Fanti – Dardust – G. Nenna – F. Fanti
Ed. Maira/Iris Flower/Universal Music Publishing Ricordi
Muggiò (MB) – Milano

Non sarà la neve

A spezzare un albero

Avessi finto sarebbe stato meglio

Di averti visto piangere in uno specchio

E mi manca la tua voce ormai

Ora che, ora che, ora che sei qui

Io sono qui

Ci vestiremo di vertigini

Mentre un grido esploderà

Come la vita quando viene

Mai smetterai canterai

Perderai la voce

Andrai, piangerai, ballerai

Scoppierà il colore

Scorderai il dolore

Cambierai il tuo nome

Avessi finto sarebbe stato meglio

Hai poco tempo ormai

Per vivere una vita che non sentirai

Chiudo il sole un attimo

Anche se non dormirò oh

E i pensieri passano

Come eclissi resti qui

Io resto qui

E danzeremo come i brividi

Mentre la vita suonerà

Con le dita tra le vene

Mai smetterai canterai

Perderai la voce

Andrai, piangerai, ballerai

Scoppierà il colore

Scorderai il dolore

Cambierai il tuo nome

Colora l’anima

Con una lacrima

Colora l’anima

Con una lacrima

Sottovoce nasce il sole

La scia che ti porterà dentro

Nel centro dell’universo

E l’armonia del silenzio

Sarà una genesi

La genesi del tuo colore

Mai smetterai canterai

Perderai la voce

Andrai, piangerai, ballerai

Scoppierà il colore

Colora l’anima

Con una lacrima

Colora l’anima

Con una lacrima

Scoppierà il colore

Colora l’anima

Con una lacrima

Scorderai il dolore

Colora l’anima

Con una lacrima

Cambierai il tuo nome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.