Francesca de Andrè pronta a fare pace con suo padre? La risposta

Qualche giorno fa Cristiano de Andrè ha pubblicato delle foto sui social in compagnia delle sue figli, Fabrizia e Alice. Le ragazze lo hanno raggiunto nella casa in Sardegna per mettere da parte i rancori e provare a ricominciare. In questa occasione il figlio di Fabrizio de Andrè ha deciso i tendere la sua mano verso Francesca e ha scritto anche per lei un messaggio sui social, per cercare di riappacificarsi. Ma a quanto pare Francesca De Andrè non ha apprezzato il gesto fatto da suo padre. La ragazza negli ultimi anni ha più volte raccontato quanto è stato difficile avere un rapporto con suo padre e negli ultimi anni tra di loro è scoppiata una vera e propria guerra a suon di interviste e repliche fino ad arrivare anche alle diffide.

LA RISPOSTA DI FRANCESCA DE ANDRE’ A SUO PADRE: POSSIBILE PACE?

Nell’ultimo numero di Spy, Francesca parla di quello che pensa di questa vicenda e a quanto pare non è molto d’accordo con le scelte prese dalle sue sorelle, in particolare da Fabrizia che, in occasione del GF, sembrava essere sulla stessa linea d’onda di sua sorella. E infatti Francesca dichiara:

Non condivido la scelta di Fabrizia. Pensi che nostro padre aveva diffidato entrambe prima del nostro ingresso nella Casa del Grande Fratello. Siamo diverse sotto tanti aspetti e questo ci porta a prendere decisioni diverse. Continuo a volerle bene.

La de Andrè, che nel corso della sua avventura nella casa del Grande Fratello non ha potuto parlare di suo padre, per via di una diffida, pensa che questo messaggio di Cristiano sia solo di facciata, sia qualcosa di mediatico. Non ci vede buona fede e spiega:

Queste sono tutte pantomime mediatiche. In realtà non mi ha mai cercata. Invece di scrivere dei messaggi sui social avrebbe potuto farsi vivo. Come al solito è tutta una scena mediatica. Lui è un bravo sceneggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.