Sevmi Tharuka Fernando a Storie Italiane per dire no al razzismo e agli insulti

Sevmi Tharuka Fernando è stata protagonista della puntata di Storie Italiane in onda oggi 9 settembre 2019. Ospite del programma di Eleonora Daniele, che tra l’altro era nella giuria del concorso di bellezza, la bella miss padovana ha raccontato quello che è successo durante il suo percorso verso la finale. Per lei sono stati giorni difficili quelli prima di arrivare a Jesolo: sui social infatti è stata insultata perchè qualcuno non la ritiene italiana. Lei che invece nel nostro paese è nata e che si sente italiana a tutti gli effetti, ha scelto di non rispondere alle offese e di andare oltre. Ma c’è una cosa che l’ha colpita: il dolore provato dai suoi genitori, le lacrime della sua mamma.

SEVMI LA MISS INSULTATA PER LA SUA PARTECIPAZIONE A MISS ITALIA SI RACCONTA A STORIE ITALIANE

Mi hanno scritto che per il mio colore della pelle non devo partecipare al concorso, mi hanno detto che non sono italiana. E mi hanno anche detto che non troverò lavoro come modella. Io non ho risposto perchè non penso che sia il caso di dare retta a persone che ti insultano per questo motivo. Sono messaggi senza senso logico” ha detto la bella Miss.

Mia figlia è meravigliosa” ha detto tra le lacrime la mamma della bella miss rispondendo alle domande della Daniele che le chiedeva che cosa si prova a leggere tutti questi bruttissimi insulti.

Anche il papà della bella miss racconta di esserci rimasto male dopo aver saputo quello che era successo. Ma Sevmi gli ha detto di stare tranquillo e che lei sarebbe andata avanti per la sua strada senza curarsi degli insulti e allora si è rassicurato.

Un bel messaggio anche da parte di Gina Lollobrigida che invita Sevmi ad andare avanti per realizzare i suoi sogni senza badare alla cattiveria che purtroppo ci sarà sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.