E’ morta la mamma di Piero Chiambretti: la notizia da Dagospia


Qualche giorno fa è arrivata la notizia del contagio di Piero Chiambretti e della positività di sua madre al COVID-19. Questa sera, purtroppo, sempre da Dagospia arriva un’altra notizia che dobbiamo darvi. La mamma del conduttore di Rete 4 si è spenta in ospedale a Torino, dove pare fosse ricoverata dopo la brutta polmonite causata dal coronavirus. Da quando la notizia della positività della mamma era arrivata alla stampa, Chiambretti non aveva rilasciato nessuna dichiarazione per confermare o smentire anche la sua positività. La preoccupazione per le condizioni di salute di sua madre, ha di certo cambiato la priorità delle cose.

La signora Felicita era una scrittrice con la passione per la poesia (ha firmato diversi libri) e ha cresciuto il figlio, nato nel 1956, a Torino da mamma single in un’epoca in cui questa condizione era un tabù. Una donna sicuramente molto forte, alla quale Piero era molto attaccato.

Fare da sola è stato il filo conduttore della mia vita“, ha detto mamma Felicita al Corriere. E nelle poche interviste rilasciate, quando ha parlato del grande amore per suo figlio, ha spesso rimarcato la sua autonomia. La forza di una ragazza di 19 anni che ha cresciuto un figlio da sola.

CORONAVIRUS: MORTA LA MAMMA DI PIERO CHIAMBRETTI

Ecco la notizia battuta pochissimi minuti fa da Dagospia:

LUTTO PER PIERO CHIAMBRETTI: E’ DECEDUTA L’AMATISSIMA MADRE, FELICITA, STRONCATA DAL CORONAVIRUS ALL’OSPEDALE MAURIZIANO DI TORINO

Tra le ultime interviste fatte in tv, la mamma di Piero Chiambretti era stata ospite, insieme a suo figlio, di Barbara d’Urso a Domenica Live. In quella occasione il conduttore aveva detto: “Felicita, oltre ad una essere una mamma, è stato anche un padre. Non ho mai avuto la sensazione negativa dell’assenza di un padre. Forse è stato meglio così.

Al conduttore di Rete 4 va tutto il nostro affetto per questa tristissima notizia.

Leggi altri articoli di News spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close