#blackouttuesday sui social: immagini nere e silenzio per George Floyd

#blackouttuesday è l’hashtag che è stato scelto per questa giornata. Una giornata di silenzio soprattutto sui social. Le grandi stelle della musica, dello spettacolo, dello sport, del cinema hanno deciso di aderire a questa iniziativa che parte dagli Usa ma arriva in tutto il mondo. E’ la giornata del silenzio social, dei post neri su Instagram, una sorta di “post muto” per protestare da una parte e per rendere omaggio a George Floyd dall’altra. Tutti fermi sui social per 24 ore. Sarà un 2 giugno all’insegna del lutto e del grido di cambiamento che arriva da persone seguite da milioni di followers in tutto il mondo. Questa mattina in Italia aderiscono alla campagna social personaggi come Asia Argento, per il mondo del cinema ma anche Chiara Ferragni, che sui social lavora e parla dall’Italia al mondo intero. Marco Megoni sceglie di aderire a questa campagna e fa lo stesso anche Sarah Ferguson, a dimostrazione di come la protesta arrivi a tutti e in tutto il mondo senza differenza di ceto sociale, di pelle, di religione…

Anche Spotify ha deciso di unirsi al momento di riflessione: ad alcune playlist e alcuni podcast saranno aggiunti 8 minuti e 46 di silenzio per onorare la memoria di George Floyd. Questo è infatti il tempo in cui il 46enne afroamericano è stato immobilizzato con il ginocchio sul collo dall’agente Derek Chauvin. Tempo che gli sarebbe costato la vita.

Blackout Tuesday protesta sui social dopo la morte di George Floyd

L’altro hashtag usato in questa giornata di lutto ma di dimostrazioni, il silenzio a volte fa più rumore di mille parole, è #theshowmustbepaused (“lo show deve fermarsi”). All’iniziativa, nel mondo della musica, hanno aderito grandi etichette come la Warner, Sony, Universal e Columbia.

Da Robbie Williams ad Ariana Grande, sono centinaia e centinaia gli artisti che partecipano. Partecipano all’iniziativa anche i Rolling Stones che hanno pubblicato un post su Instagram utilizzando gli hashtag : “Mick, Keith, Charlie e Ronnie stanno con tutti coloro che si oppongono al razzismo, alla violenza o al bigottismo”.

Se vi state chiedendo quindi quale sia il significato dei tanti post “neri” con le immagini nere a lutto, che si vedono sui social, questa è la risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.