Il rammarico di Milly Carlucci e l’ultima telefonata a Raffaella Carrà senza risposta

Raffaella Carrà non aveva confidato a nessuno della sua malattia, nemmeno le persone a lei più care ne avevano fatto parola rispettando la sua volontà. Milly Carlucci, che ha accolto il feretro della Carrà all’Auditorium di Roma confessa che ha il grande rammarico di non averla avuta come ballerina per una notte a Ballando con le Stelle, non c’è riuscita, pensava di essere ancora e sempre in tempo per averla. Confida anche che l’aveva contattata per Il cantante mascherato, ovviamente per averla nella giuria, ma lei e la produzione non avevano ricevuto risposta. E’ addolorata Milly Carlucci mentre spiega che avevano immaginato fosse all’estero, impegnata in altro, inconsapevoli della malattia.

STEFANO COLETTA RACCONTA LA STESSA ASSENZA DI NOTIZIE E RISPOSTE

Il presidente della Rai, Stefano Coletta, racconta dello stesso silenzio, che con Raffaella Carrà aveva un bellissimo rapporto, hanno collaborato insieme, si scrivevano spesso ma da un mese non aveva più alcuna risposta. Aveva capito che c’era qualcosa che non andava perché sapeva che lei era sempre così precisa e attenta. Nessuno ha detto niente nemmeno a lui che invece l’attendeva per un nuovo programma in Rai, convinto anche lui che fosse immortale.

La voce di Vincenzo Mollica che a tratti si spezza per i ricordi personali che custodisce, a lui il compito di raccontare di Raffaella Carrà. La semplice bara voluta dalla regina della tv raggiunge il Campidoglio, accolta dalla sindaca Virginia Raggi. La camera ardente sarà aperta dalla 18 di oggi e anche domani, venerdì il funerale. 

In ogni sede della Rai una storia diversa perché la Rai era parte della sua famiglia, il lavoro per Raffaella era molto importante e lei oggi con il corteo funebre ha percorso la sua vita. L’amicizia misurata, delicata e la sua straordinaria umanità, i colleghi di Raffaella Carrà ripetono tutti la stessa cosa raccontando chi era la regina della tv, dello spettacolo. La parola d’ordine di Raffaella Carrà era quella di portare allegria nelle famiglie che la seguivano da casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.