Omicidio Sarah Scazzi: Fabrizio Corona e l’intervista a mamma Concetta


Fabrizio Corona si è introdotto nell’abitazione di Concetta Serrano, la madre di Sarah Scazzi, ad Avetrana. Pare che sia riuscito ad entrare da una finestra, con l’obiettivo di strappare un’intervista a Concetta in cambio di 100mila-150mila euro. La madre della 15enne assassinata, spaventata, non ha capito subito di chi si trattasse, infatti l’ex fotografo è stato riconosciuto solo da una giornalista Mediaset di “Quarto Grado”, trasmissione che va in onda in prima serata tutti i venerdì, la quale aveva un appuntamento proprio con Concetta. La giornalista, Filomena Rorro, ha suonato attorno alle 13.30 alla porta di casa Scazzi e al citofono avrebbe risposto lo stesso Corona che le ha anche aperto la porta.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, in quanto i legali della famiglia Scazzi sono intenzionati a sporgere denuncia per “violazione di domicilio”. E proprio gli avvocati hanno parlato di “vigliaccheria, volgarità”, riferendosi al mancato rispetto di Corona nei confronti della famiglia della povera vittima. Al contrario, Corona ha affermato: “La mamma di Sarah, Concetta, mi ha fatto entrare in casa, mi ha offerto caffè ed acqua, sono rimasto con lei trenta minuti, ho le immagini che lo possono documentare. Sono stufo che ogni volta che faccio qualcosa di serio per il mio lavoro si scrivano cose che non sono vere“. 

Ancora una volta il fotografo fa parlare di lui: sebbene per fare il paparazzo ci voglia faccia di bronzo, tenacia e determinazione, certi limiti non dovrebbero essere superati, nel rispetto di chi non c’è più e del dolore delle famiglie.

Sara Moretti

 


Leggi altri articoli di News e Cronaca

1 commento per “Omicidio Sarah Scazzi: Fabrizio Corona e l’intervista a mamma Concetta”

  1. 2 Marzo 2011

    […] tra l’altro protagonista lo scorso 26 febbraio di uno spiacevole episodio in cui il noto Fabrizio Corona, nel tentativo di farle una intervista si è introdotto furtivamente nella abitazione della famiglia […]

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close