Emergenza maltempo nelle Marche e in centro Italia, tre le vittime

È emergenza maltempo nelle Marche e in tutto il centro Italia. Sale a tre il bilancio delle vittime del nubifragio nell’ascolano. L’intera zona infatti è allagata, i fiumi sono esondati anche nel resto della regione.

È stato rapido l’intervento dei sommozzatori e dei vigili del fuoco di Ancona, con la protezione civile della provincia di Fermo e le forze dell’ordine, per far evacuare le zone rosse. In particolare il nubifragio si è fatto sentire nel comune di Fermo, per l’esondazione del fiume Ete, dove una famiglia risulta ancora isolata.

A Senigallia la Protezione civile sta provvedendo a far evacuare decine di famiglie che vivono nei pressi del fiume Cesano, che attraversa tutta la citta’.

Anche in Abruzzo la situazione non è delle migliori: in provincia di Teramo l’acqua ha causato danni e problemi alla circolazione, a Giulianova le strade sono chiuse per via del maltempo e di conseguenza anche le scuole oggi sono rimaste vuote.

Ma non è un problema sono del centro Italia, i disagi continuano anche sul fronte autostradale al nord. Sull’autostrada dell’Emilia Romagna nevica da oltre dieci ore, la società Autostrade per l’Italia fa sapere che il tratto più critico è quello tra Faenza e Cesena sulla A14 Bologna-Taranto..

L’ondata di maltempo è arrivata anche al nord, a Trieste, dove soffia la bora, causando forti raffiche che ostacolano il quotidiano svolgimento delle attività, e in particolare, numerosi anziani sono stati soccorsi per le cadute causate dal forte vento che continuerà ad alzarsi sia oggi che domani, con un picco di 172 all’ora registrato questa mattina a Trieste.

Sara Moretti

2 responses to “Emergenza maltempo nelle Marche e in centro Italia, tre le vittime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.