Yara ultime notizie, spunta un altro Dna

Un ulteriore traccia di Dna è stata ritrovata sulla piccola Yara, questa volta non sui guanti, che dalle ultime notizie pare che Yara non indossasse, bens sulla felpa che la 13enne aveva indosso il giorno dell’omicidio. Questa volta il Dna potrebbe essere davvero quello dell’assassino. Il profilo genetico apparterrebbe anche in questo caso ad un uomo estraneo alla famiglia e la speranza degli investigatori è che si possa trattare del colpevole del delitto: la traccia potrebbe infatti risalire alla presunta colluttazione tra Yara e il suo assassino, poco prima del decesso.

Il nuovo indizio è ritenuto dagli inquirenti molto più importante rispetto ai Dna di un uomo e di una donna trovati sui guanti della tredicenne di Brembrate. Innanzitutto perché quello individuato sulla parte laterale della felpa sarebbe quasi perfettamente leggibile, in quanto la posizione in cui è stato rilevato e la giacca di Yara che copriva la maglia l’avrebbero protetto dalle interperie cui il corpo è stato esposto in questi tre mesi e dai liquidi di decomposizione.

Nel frattempo, continuano le analisi dei Dna di tutta la popolazione di Brembate e anche di alcuni imprenditori di Mapello, per arrivare a dare un volto all’assassino di Yara Gambirasio.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.