Sarah Scazzi: Cosima Misseri aggiunge altro a Domenica Cinque


La moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina ancora una volta in tv per dire la sua verità sull’omicidio di Sarah Scazzi.

Torna a parlare Cosima Misseri, dopo troppi mesi di ingiustificabile silenzio, e così dopo Matrix, lo fa anche davanti alle telecamere di Domenica Cinque. Nell’intervista la donna ha di fatto riconfermato la sua versione di questi giorni, in cui, tra i tanti “Non ricordo“, afferma che Sabrina dormiva vicino a lei, conferma di aver sentito il suono dell’avviso di ricezione dell’sms di Mariangela sul cellulare della figlia, e ricorda che Sarah non si trovava. Ma aggiunge anche dell’altro Cosima nella sua ultima intervista. Si tratta del rapporto che avevano le due cugine e l’amica Mariangela con Ivano Russo, testimone chiave del delitto di Avetrana. L’ipotesi, ricordiamo, è che Sabrina avrebbe ucciso Sarah per gelosia nei confronti dell’amico Ivano, che piaceva a tutte e due, questo è quanto affermano gli inquirenti. Ma Cosima aggiunge che Ivano non piaceva solo a Sarah e Sabrina, ma “piaceva a tutti“.


Così parla Cosima: “Di Ivano e Sabrina sapevo solo che erano amici, e che Ivano le piaceva, ma piaceva a tutti. Anche a Mariangela piaceva in realtà. Cosima ricorda un episodio in riferimento al rapporto tra Ivano, Sabrina e Mariangela: “Dovevano andare in spiaggia – spiega – e Mariangela fece in modo di non chiamare Sarah perchè altrimenti Ivano non avrebbe dato loro retta. Non si riferiva solo a Sabrina, ma anche a lei e a qualche altra ragazza“.

Cosima ha continuato a parlare degli accadimenti del 26 agosto 2010, giorno della scomparsa e dell’omicidio di Sarah.
“Ho sentito il cellulare squillare, ed era Sabrina che mi disse che quel giorno sarebbe dovuta venire Sarah per andare al mare ma non si trovava, mi chiese se l’avessi vista io e mi disse che zia Concetta era già in caserma a fare la denuncia. In seguito ho richiamato sia Sabrina che Concetta ipotizzando che Sarah potesse essere stata vittima di un incidente e che forse potesse essere all’ospedale. Chiamai anche mio marito per chiedergli se l’avesse vista. Mai avrei pensato a un rapimento”.

La zia di Sarah afferma anche che vuole continuare a stare vicino al marito “lo vedo così indifeso”, dice. “Poi quando si è sposati – continua – bisogna stare vicino al proprio compagno nella ricchezza, nella povertà, nella salute e nella malattia, insomma nel bene e nel male, quindi ho deciso che non lo abbandonerò”.

Sara Moretti


Leggi altri articoli di News e Cronaca

1 commento per “Sarah Scazzi: Cosima Misseri aggiunge altro a Domenica Cinque”

  1. annalisa
    28 Marzo 2011

    Ma che brava donna! Ma che dolcezza! Ma che è il Mulino Bianco???Donna Pia moglie e madre integerrima e amorevole verso tutto il mondo! Solo smemorata e dura d’orecchio!
    Beh qualche difettuccio l’abbiamo tutti!
    Bella!sei bella Cosima e soprattutto dici la Verita’.
    Non sei perseguibile per favoreggiamento, certo è tua figlia, te lo consente la ns legge brutta e cattiva, che nn da’ garanzie (…forse troppe) Non mi spiego, se nn conti un ca… per essere accusata di depistare e imbrogliare, Perchè la legge dovrebbe consentire VALORE alle tue parole e testimonianze? Palle!
    Per favore visto che volete riformare…cominciate ad annullare l’impunibilita’ per favoreggiamento familiare!
    E poi si grida allo scandalo per il caso di Restivo, dove la famiglia ha fatto di tutto e di piu!!!!

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close