Da Roma a Caserta, Tyson: il ragazzo autistico è tornato a casa

A Roma, come nel resto d’Italia, erano tutti in apprensione per la scomparsa del ragazzo autistico, che tutti conoscevano col nome di Tyson. Miakanda Adela Clark ha 17 anni e la sua famiglia non aveva sue notizie da ben cinque giorni, era scomparso dal primo aprile, Ma quel tenero ragazzo dalla corporatura che non riflette per niente la sua fragilità è per fortuna tornato a casa.

A ritrovare Tyson a Caserta è stato l’autista di un autobus che questa notte, alla fine della sua giornata di lavoro ha notato che qualcuno si era nascosto in fondo, tra gli ultimi sedili. Era lui, impaurito da ciò che gli era capitato, rannicchiato per non farsi scoprire, perché Tyson non sa difendersi.

L’appello della sua mamma aveva angosciato tutti, quel ragazzo così grosso ma così indifeso non  poteva farcela da solo, aveva bisogno di aiuto, ma tendergli una mano non è stato subito semplice. Il diciassettenne non sa distinguere i nemici da chi vuole aiutarlo e il suo silenzio non è stato certo utile, ma la sua tenerezza sì.

Giunti nel parcheggio della ditta di autobus di San Felice a Cancello, i carabinieri hanno collegato la segnalazione della scomparsa di Miakanda al ritrovamento del ragazzo e grazie ai consigli della sua insegnante di sostegno hanno capito come agire per conquistare la sua fiducia.

Un succo di frutta e la voglia di giocare con lui, il metodo suggerito, poi la telefonata ai genitori, l’attesa dell’abbraccio di mamma e papà e la possibilità di dire questa volta che la paura è stata immensa ma la gioia ancora più grande.

S.L.

3 responses to “Da Roma a Caserta, Tyson: il ragazzo autistico è tornato a casa

  1. Thank you for sharing excellent informations. Your site is very cool. I’m impressed by the details that you¡¦ve on this site. It reveals how nicely you perceive this subject. Bookmarked this website page, will come back for extra articles. You, my pal, ROCK! I found just the info I already searched all over the place and just couldn’t come across. What a perfect website.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.