Karim Capuano: l’amico in macchina con lui racconta la verità

Arrivano le dichiarazioni di Remo Angeloni, il fotografo romano amico di Karim Capuano, che è rimasto coinvolto assieme all’ex tronista in un incidente stradale avvenuto circa una settimana fa su Via Appia, alle porte di Roma, vicino Velletri. Le dichiarazioni di Remo arrivano in un momento in cui su facebook, precisamente sulla fan page di Karim, si scatenano insulti e minacce di morte nei confronti dell’ex tronista di Uomini e Donne.

Remo racconta dunque la sua verità sull’incidente e vuole sottolineare il fatto che quel maledetto sabato sera dell’incidente, sia lui che Karim non erano ubriachi. I due, secondo quanto racconta Angeloni, si erano fermati a un bar, vicino Velletri, dove hanno consumato un aperitivo, bevendo una vodka al lime e dopo sono risaliti in macchina, per arrivare a Roma. Il fotografo racconta che quella strada, via Appia, è piena di dossi e che all’improvviso si sono ritrovati davanti un grosso pullman e Karim è andato inevitabilmente a sbatterci contro. Remo Angeloni si dice molto preoccupato per la vita del suo amico e spera di riabbracciarlo presto: Karim Capuano ha un grosso ematoma alla testa ed è in coma ormai da una settimana. Continua a lottare tra la vita e la morte in un letto d’ospedale con attorno amici e parenti che non smettono un attimo di dimostrargli il loro affetto e di pregare per lui.

Come dicevamo prima, i messaggi su Facebook non sono però tutti di speranza, dolore e preghiera: molti giudicano e basta. Mentre il tronista avrebbe bisogno di solidarietà e di preghiere.

Sara Moretti

One response to “Karim Capuano: l’amico in macchina con lui racconta la verità

  1. la gente parla solo perchè è invidiosa dei tronisti che hanno la fortuna di lavorare in tv e guadagnano molto ,almeno loro hanno provato ha dare una svolta alla loro vita monotona,perchè non ci provano anche loro chissa non diventano famosi anche loro.è da stupidi non provarci.io mi dissocio dalle persone che augurano la morte agli altri.non sono nemmeno cristiani,povero dio secondo me starà pensando ma chi ho creato dei mostri.mandiamoli tutti in un isola deserta senza mangiare, senza cellulare,vediamo come se la cavano ,secondo me durerebbero pochissimo ,non hanno le cosi dette palle x provarci.fanno schifo,sono secondo me anche un pò allergici agli estracomunitari e ai tronisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.