Lucca, uomo uccide la fidanzata in strada

Ancora una tragica notizia di violenza e morte, ancora una volta ai danni di una donna. E’ stata uccisa a colpi di pistola, per strada, in una frazione isolata di Lucca, Piazza di Brancoli, la vittima è una donna di 44 anni, Laura Giannarini, residente da tempo nel paesino dove svolgeva l’attività di badante.

Ad uccidere la donna sarebbe stato il suo fidanzato, Igor Paolinelli, 40 anni, di Lucca, che durante la notte ha confessato l’omicidio. Avrebbe sparato ben cinque volte fulminando la ragazza per la quale non c’è stato niente da fare. Il movente di questo assurdo quanto drammatico gesto è da ricercarsi in ragioni di carattere sentimentale. E’ stato lo stesso assassino a chiamare la polizia, poco dopo aver ucciso la fidanzata. Ieri sera aveva un appuntamento con lei, poi l’incontro è degenerato in una furiosa lite. L’uomo si era presentato con la pistola, probabilmente già premeditava un esito tragico del loro incontro.

L’arma usata è una Smith & Wesson, arma risultata essere di sua proprietà e regolarmente detenuta. L’uomo, attualmente disoccupato, è incensurato. Dopo l’omicidio, sono arrivati, oltre agli uomini della squadra mobile, le volanti, la polizia scientifica e il medico legale Stefano Pierotti, inviato dal magistrato per effettuare i rilievi sul posto. Paolinelli è stato portato in questura, dove poco prima delle 22 di ieri è iniziato l’interrogatorio, che è terminato intorno all’una, alla presenza del proprio avvocato e dal magistrato titolare delle indagini, al termine dell’interrogatorio è stato portato in carcere.

Giusy Cerminara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.