Melania Rea ultime notizie: lunedì i funerali, non sarà lutto cittadino

I funerali di Melania Rea, ragazza di 29 anni e madre di una bambina di appena 18 mesi, uccisa chissà per quale motivo, si svolgeranno il prossimo lunedì, 16 Maggio 2011, a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, nella chiesa Santa Maria del Pozzo. La chiesa è la stessa in cui Melania e Salvatore Parolisi, appena tre anni fa, hanno deciso di unire i loro destini in un sì pronunciato davanti all’altare. E’ la chiesa di Melania, quella del suo paese a cui era sempre rimasta molto legata, al punto che passò lì, lontana dal suo amato Salvatore, la gravidanza con cui ha dato alla luce la figlioletta Vittoria.

La famiglia della ragazza ha comunicato l’ora esatta della data del funerale e il giorno al comando locale dei vigili, e l’amministrazione comunale ha disposto un apposito servizio d’ordine per consentire il regolare svolgimento della funzione funebre. Il Comune ha inoltre fatto sapere che per lunedì non è previsto il lutto cittadino. Il Sindaco Raffaele Allocca ha detto di essere molto vicino alla famiglia e per questo motivo il Comune di Somma Vesuviana sarà presente in forma solenne alla fiaccolata in ricordo di Melania, organizzata dagli amici della 29 enne.

Raffaele Allocca ha fatto sapere che parteciperà ai funerali della sua concittadina e ha aggiunto che Melania ha lasciato il segno nel cuore di tutti i cittadini. Riguardo al lutto cittadino, si è espresso dicendo che non ritiene che ci siano i presupposti per la proclamazione dello stesso, sottolineando l’eventualità che in caso di fiaccolata il Comune è pronto a partecipare in forma solenne e a dare il pieno appoggio.

Il sindaco ha voluto poi sottolineare che la cittadina sta vivendo con sgomento e dispiacere il lutto che ha colpito la famiglia Rea, soprattutto per le modalità in cui si è svolto l’omicidio. Si è detto fiducioso nella magistratura e spera che si arrivi presto all’arresto del responsabile di questo atroce delitto.

Sm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.