Napoli, incidente: 17enne muore travolto da un suv

Le strade di Napoli si macchiano di nuovo di rosso. Anche questa volta a perdere la vita è un ragazzino, proprio come successe nel tragico incidente di via Petrarca a Posillipo, dove furono tre i giovani a perdere la vita. Stavolta è un 17 enne, Mario P., morto durante uno scontro tra un’auto e il suo scooter nella zona collinare di Napoli. Mario era in sella al suo ciclomotore, uno Scarabeo 200, ciclomotore che però non avrebbe potuto guidare in quanto, vista la cilindrada, occorre avere 18 anni e dunque aver conseguito la patente B. Mentre con il patentino conseguito a 14 anni è possibile guidare i ciclomotori di 50 di cilindrata. Comunque, Mario si è scontrato con un Suv, guidato da una donna. L’impatto è stato talmente violento che il ragazzino ha fatto un volo di circa venti metri prima di cadere al suolo, pesantemente. Probabilmente Mario è morto perché non aveva allacciato bene il casco: lo aveva perso durante il volo. Il tragico incidente mortale è avvenuto ieri, intorno alle 17,45, in via Castellino. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli uomini della municipale, pare che la donna alla guida del Suv stesse  per svoltare entrando nel parco dove abita ed ha urtato lo Scarabeo guidato dal giovane che ha perso la vita, che viaggiava affiancato. Sul luogo del sinistro sono intervenuti gli uomini del 118 che hanno tentato una corsa disperata per strappare Mario alla morte: ma il ragazzo, purtroppo, è arrivato in ospedale già privo di vita. Ad identificare la giovane vittima è stato proprio il padre che, per casualità, è passato proprio in quei momenti nella zona dell’incidente, riconoscendo lo scarabeo 200.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.