Roma, donna sotto treno Metro B: da chiarire il motivo

Ancora una volta si è consumata una tragedia sotto ai tunnel della metropolitana di Roma. Non si sa ancora se quello di oggi è stato un gesto suicida o se si tratta di una pura fatalità. Secondo quanto riferito dalla Questura della Capitale, questa mattina 21 giugno 2011, una donna italiana di 52 anni si è lanciata sui binari della metropolitana mentre sopraggiungeva un treno della Metro B di Roma, che collega Laurentina a Rebibbia. La donna, al momento del tragico episodio era in attesa del treno alla stazione Eur Fermi. Erano le 11 di questa mattina quando si è consumata la tragedia. Secondo le ultime notizie, pare che la donna sia stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale Sant’Eugenio, in codice rosso, secondo quanto dichiarato dai soccorritori del 118. Il servizio metro è stato interrotto nella mattinata, ed è ripreso attorno alle ore 13.La dinamica dei fatti è ancora tutta da chiarire. Non si pensa tuttavia ad un suicidio, ma si crede che la donna possa aver perso l’equilibrio, forse a causa di un malore, finendo sotto il mezzo che viaggia sulle rotaie. Il macchinista del treno ha azionato prontamente la frenata di emergenza, riuscendo a bloccare appunto il veicolo. La 52 enne è stata estratta viva dai vigili del fuoco e dagli operatori del 118. In sostituzione della metro, chiusa dopo l’incidente, il servizio per la mobilità ha messo a disposizione un servizio di bus navetta sostitutivo, tra le stazioni di Eur-Magliana, Eur-Palasport, Eur-Fermi e Laurentina, disponibili anche le linee ordinarie 31, 771 e 780. Il servizio della metro B si è svolto regolarmente tra le stazioni di Eur Magliana e Rebibbia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.