Usa, uomo ha ucciso la figlia e altre 6 persone

Flash news – E’ accaduto stanotte nel Michigan, negli Usa: un uomo di 34 anni, Rodrick Shonte Dantzler, ha ucciso a colpi d’arma da fuoco 7 persone. Tra le vittime della strage anche la figlia dell’omicida e un altro bambino, oltre a due sue ex fidanzate.

La tragedia è avvenuta in un lasso di tempo lungo, infatti l’uomo stava anche trattando con la polizia per liberare un ostaggio dopo un primo già rilasciato, poi tutto è finito con il suo suicidio.

La dinamica di quanto accaduto è ancora da chiarire ma secondo una prima ricostruzione Rodrick Shonte ha ucciso le 7 vittime in due case diverse a Grand Rapids, quattro in una abitazione e tre in un’altra. Subito dopo il ritrovamento dei cadaveri è scattata la caccia a lui, al sospettato, che nel frattempo si era rifugiato in un’altra casa con altri ostaggi. Ma mentre era al telefono con gli agenti ha messo fine a tutto sparandosi.

I familiari dell’omicida hanno dichiarato che era da poco uscito di prigione e che dopo quell’esperienza era profondamente scosso. E’ probabile che soffrisse di disturbi psichici bipolari ed è certo che non avesse con sé i farmaci di cui aveva bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.