Melania Rea ultime notizie, parla il padre: “buttate la chiave della cella di Parolisi”

Ieri, com’è noto, i giudici del Riesame si sono pronunciati in merito all’istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati di Salvatore Parolisi, marito di Melania Rea, la giovane donna di Somma Vesuviana, di soli 29 anni, trovata morta lo scorso 20 aprile. Parolisi resterà in carcere, perché ritenuto dai giudici colpevole. A commentare quanto deciso dal Tribunale del Riesame, oggi ci sono Michele e Gennaro Rea, rispettivamente fratello e padre della vittima. Sono parole dure quelle dei due Rea, parole di delusione nei confronti di una persona che credevano fosse “di famiglia”, una persona che credevano di conoscere davvero bene e, soprattutto, che credevano amasse la loro cara Melania, così come lei amava lui. “Per me possono buttare la chiave”, dice il padre di Melania, Gennaro Rea, aggiungendo che “lui continua a non dire la verità e questo non mi stupisce. La bambina la vedono anche i suoi familiari. Anche loro, in fondo, sono delle vittime”. Parole non di certo comprensive, in merito al comportamento di Parolisi, anche quelle di Michele Rea, il fratello di Melania: “La cosa più triste è che non sappiamo se Salvatore Parolisi era la persona che abbiamo conosciuto oppure no. E’ una sconfitta per tutti. Io ho perso la speranza che possa parlare. Lo ha fatto solo per ridire le stesse falsità e per screditare il lavoro degli inquirenti. Ha avuto tre possibilità per parlare con i giudici, ma le ha sprecate tutte”. I familiari di Melania hanno da tempo infatti iniziato a dubitare di lui, soprattutto quando hanno visto che Parolisi, da indagato, si avvaleva della facoltà di non rispondere. Il comportamento del marito di Melania ha lasciato tutti frastornati: perché, se può aiutare a fare giustizia sulla morte della bella moglie, non parla? Forse sa qualcosa di più di quello che racconta dal 18 aprile scorso? Sono queste le domande che si fanno i parenti di Melania.

 

One response to “Melania Rea ultime notizie, parla il padre: “buttate la chiave della cella di Parolisi”

  1. dal suo comportamento, ha fatto tutto da solo, adesso piu` che mai ne sono sicura, ha premeditato,ha tenuto sotto controllo l`intera situazione e` andata come lui voleva, cioe` far cadere la colpa su numerose persone, la caserma e` quelli che la occupano e` la perfetta montatura, si dichiara innocente perche` ha agito da solo e non avendo complici e` sicurissimo di farla franca, ecco perche` ripete sempre la prima versione: si e` allontanata per andare al bagno e` non ha fatto piu` ritorno,con quel poco di cervello che ha questo ha potuto dare, pero` il cervello non ha aderito con le sue esprssioni, il suo comportamento da spavalo e menefreghista l`ha tradito,un uomo si accascia, si dispera cerca di chiedere, lui non ha fatto niente di niente, ha orchestrato talmente bene sempre secondo lui,
    caro Gennaro e Michele Rea, non e` colpa vostra se l`avete accettato e trattato come figlio, la vostra bonta` e onesta` vi ha accecato, capita spesso perche` il diavolo si traveste e`imbroglia la brava gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.