Caso Meredith, parla il legale di Sollecito: “Amanda come Jessica Rabbit”

PERUGIA, 27 SET – Torniamo a parlare dell’omicidio di Meredith Kercher, omicidio per cui in queste ore si sta procedendo al processo d’appello. Il difensore di Raffaele Sollecito, Giula Bongiorno, dice che nulla ricollega Raffaele Sollecito a questo delitto: Secondo il legale di Sollecito i pochi indizi erano su Amanda Knox e sono stati traslati su di lui. “C’è chi con una fidanzata acquisisce una famiglia, lui ha acquisito un delitto. Ma nulla c’ è anche su Amanda” dice la Bongiorno. Inoltre, parlando del luogo del delitto, il legale di Sollecito sostiene che nella stanza del delitto non ci sono tracce nè di Amanda nè di Raffaele e che c’è solo il Dna di Raffaele sul gancetto, elemento sgretolato dalla perizia. “Fuori – ha aggiunto il legale di Sollecito – non ci sono le tracce di cui vi ha parlato l’accusa. Tutte queste impronte (quelle ritrovate sul corridoio) per ammissione dei loro consulenti non sono utili per confronti positivi, ma solo ad escludere. Il legale ha aggiunto di pensare che un pm che arresta un ragazzo per una cosa di questa gravità, lo deve  e invece, in questo caso, nessuno si è preoccupato di quale fosse la loro versione: i pm non hanno chiesto di interrogarlo in primo grado. “Mi si può dire che potevo chiederlo io, no – ha detto ancora il legale – io non dovevo togliere le castagne dal fuoco a nessuno”. Parlando di Amanda poi, il difensore di Sollecito l’ha definita una “Venere in pelliccia”, una “femme fatale” della letteratura decadente, ossessionata dal sesso, mentre invece – secondo l’avvocato Bongiorno, legale di Sollecito – è una “donna fedele”. L’avvocato dice che i giudici non hanno ben capito chi sono quei due giovani che hanno davanti: “Vi è stato proposto – ha affermato – un ritratto deformato di questi due giovani, lui gregario e lei protagonista. Amanda è stata trasformata nella Venere in pelliccia alla quale fa da contraltare un uomo finto e debole”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.