Carmela Petrucci ultime notizie: Lucia racconta la verità

Migliorano le condizioni di Lucia Petrucci, la sorella 18enne di Carmela, la ragazzina di soli 17 anni uccisa venerdi scorso da Samuele Caruso, mentre tentava di difendere proprio la sorella Lucia. La ragazza, in ospedale, è stata sentita dagli inquirenti. D’altronde è stata lei l’unica e la prima a fare il nome dell’assassino, che le ha aspettate nell’androne del palazzo, mentre rientravano da scuola. Samuele Caruso, ha 23 anni ed è un ex fidanzato di Lucia. Preso dalla gelosia voleva ucciderla, con un coltello. Ma con quel coltello ha colpito anche Carmela, la 17enne che tentava di difendere la sorella, e che è morta così, uccisa dalla follia omicida del giovane. Come dicevamo prima, Lucia si è ripresa ed è stata ascoltata dagli inquirenti. Non sappiamo tuttavia se sa della morte della sorella, e su questo la famiglia chiede il silenzio stampa, che non possiamo che condividere.La 18enne ha però avuto modo di dire tutto quello che è accaduto la settimana scorsa, nell’androne del loro palazzo. Samuele le aspettava mentre ritornavano da scuola, da lì il dramma. Una vicina di casa delle due ha raccontato che si è affacciata nell’androne quando ha sentito le urla e che ha visto una scena straziante: Carmela morta, a terra, e Samuele che continuava ad accoltellare Lucia, come se volesse uccidere anche lei. Quando il killer ha visto la donna urlare si è dato alla fuga. Secondo gli inquirenti nella fuga sarebbe stato aiutato da almeno tre persone che, secondo indiscrezioni della stampa, sarebbero la madre, il cugino ed un amico. Da quello che si è appreso sulla vita del 23enne, sembrerebbe che avrebbe perso 2 fratelli, e sia rimasto figlio unico, a causa della leucemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.