Meredith, 5 anni fa il delitto di Perugia e ancora nessun colpevole

Sono passati cinque lunghissimi anni dall’uccisione di Meredith Kercher, la studentessa inglese trovata priva di vita a Perugia, nella casa dove studiava. Come sappiamo, tre anni e mezzo dopo la sua uccisione, Amanda e Raffaele, coloro che erano stati giudicati in primo grado colpevoli, sono stati assolti per non aver commesso il fatto. Adesso i due sono delle star: vanno in tv, scrivono libri. Meredith invece non c’è più e ad oggi non si ha una risposta su chi l’ha uccisa. Ha parlato oggi la sorella Stephanie Kercher, che ha voluto ricordare Meredith alla vigilia del quinto anniversario dalla sua morte. “Meredith è sempre nei nostri pensieri, è nella vita di tutti i giorni”, ha detto e lo ha fatto in un messaggio inviato ai legali della famiglia, gli avvocati Francesco Maresca e Serena Perna. “Domani noi familiari – spiega Stephanie – andremo al cimitero insieme agli amici che hanno condiviso i ricordi felici”.Inoltre Stephanie, la sorella della povera Meredith la cui morte è ancora un mistero, ha detto che “entro due settimane sarà costituito il fondo Meredith Kercher, dopo tante richieste da parte degli amici e della gente”, che si è appassionata al caso. “Speriamo che in futuro – ha aggunto – possa servire anche per aiutare chi si trova in situazioni analoghe alla nostra”. “Grazie a tutti per avere ricordato la nostra bella Mez“, ha concluso Stephanie Kercher.Dal punto di vista del processo invece,  i legali credono in una “valutazione serena e approfondita” da parte della Cassazione (nel marzo 2013) della sentenza d’appello che ha assolto Raffaele Sollecito eAmanda Knox dall’accusa di essere coinvolti nel delitto (per il quale – ricordiamo – sta scontando 16 anni Rudy Guede, condannato in via definitiva). Secondo i legali “I giudici hanno tutti gli elementi per rivedere e annullare quella decisione”. Anche l’arcivescovo di Perugia ha voluto ricordare la studentessa: “Anche se il tempo scorre inesorabilmente veloce e tende a seppellire nell’oblio i fatti dolorosi della vita, i cinque anni trascorsi da quella tragica notte in cui avvenne il delitto non possono essere sufficienti per dimenticare la tragica fine della studentessa inglese. La tragica morte di Meredith Kercher che nella coscienza della nostra comunità ecclesiale e cittadina, rimane una ferita che non si rimargina”, ha detto.

Potete seguire tutti gli aggiornamenti del caso anche su Facebook: cliccando qui.

One response to “Meredith, 5 anni fa il delitto di Perugia e ancora nessun colpevole

  1. Avete scritto:”Ad oggi non si ha una risposta su chi l’ha uccisa”. Ma prima di scrivere volete almeno avere la bontà di informarvi? Un condannato per l’omicidio esiste: Rudy Guede, che solo grazie al rito abbreviato ha preso solo 16 anni di reclusione. Una sentenza che fa inorridire: 16 anni per un omicidio solo perchè la legge italiana consente il rito abbreviato e quindi automaticamente una riduzione della pena. Vomitevole, come tutti voi che scrivete senza sapere ciò che scrivete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.