Usa scontro tra treni: più di 60 i feriti

Il bilancio dell'incidente avvenuto in Connecticut poteva essere ben più grave: ci sono invece solo feriti. Bisognerà adesso capire quali siano state le cause

Il bilancio di questo incidente poteva essere ancora più tragico ma per fortuna non c’è nessun morto. Due treni di pendolari a Fairfield, in Connecticut, circa 100 chilometri a nord di New York, si sono scontrati intorno alle 18 ora locale (la mezzanotte in Italia). Attualmente si contano decine di ferite, dovrebbero essere più di 60 le persone coinvolte nell’incidente, cinque di loro sono in condizioni gravi. Le persone coinvolte sono più di 700.

Il servizio treni tra New York e Boston è sospeso e potrebbero essere necessari due giorni per far tornare normale il traffico sulla tratta. Adesso quello che le autorità stanno cercando di capire è il perchè di questo incidente: cosa è successo? Parole di coraggio per i feriti anche da parte del governatore del Connecticut che dice di essere concetrato sulla salute delle persone rimaste coinvolte piuttosto che sui motivi che hanno causato l’incidente.

Sul New York Post viene avanzata una ipotesi: l’incidente si è verificato su un tratto interessato da lavori di manutenzione, con due soli binari su quattro agibili. Le condizioni particolari dei binari quindi potrebbero aver influito ma non si capisce ancora bene in che modo.

La testimonianza dei pendolari alle tv statunitensi: “Ho visto un vagone completamente distrutto da cui tiravano fuori delle persone” ed “erano tutti insanguinati”.
Ricordiamo che non ci sono stati morti ma solo 5 feriti gravi, pare che solo uno di loro possa essere in pericolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.