Avellino, donna ricoverata per frattura al femore muore: otto i medici indagati

Una donna è stata ricoverata presso l’Ospedaletto d’Alpinolo lo scorso 21 ottobre perché si era rotta il femore. Una volta trasportata in ospedale, la donna, un’anziana ottantenne, era stata trasferita, in seguito ai primi accertamenti, nel reparto di ortopedia. I medici della struttura ospedaliera avevano eseguito una serie di accertamenti sulla frattura della donna, secondo normale prassi, tesi a escludere eventuali complicazioni e per predisporre l’intervento chirurgico di prassi.Quattro giorni dopo il ricovero della donna all’ospedale, l’anziana è morta. La famiglia della donna ha sporto così denuncia presso gli uffici della Questura di Avellino nei confronti dei medici dell’ospedale. I familiari dell’anziana si sono rivolti così alla magistratura rivendicando il diritto di avere delle maggiori lucidazioni sulla morte della donna e sulle cause che avrebbero portato al suo decesso. Sono otto gli avvisi di garanzia che la Procura della Repubblica di Avellino ha notificato ad altrettanti medici del reparto di ortopedia della città ospedaliera «Moscati». I medici dell’ospedale che si sono occupati del ricovero e intervento chirugico della dona adesso sono indagati. La famiglia dell’anziana adesso attende che venga fatta giustizia e che attraverso le indagini sia possibile la verifica di eventuali responsabilità. Questo non sarebbe certo il primo caso di malasanità all’interno degli ospedali. Ciò che fa più rabbia ai parenti delle vittime è il perdere un familiare per interventi che dovrebbero essere i meno rischiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.