Perchè si festeggia Halloween?


Ci siamo, la notte di Halloween è arrivata. Ma voi lo sapete perchè si festeggia Halloween? Le sue origini sono anglosassoni e antichissime e collegate alla tradizione della chiesa cattolica. Si festeggia il 31 ottobre, cioè la vigilia di Ognissanti che in inglese si dice All Hallows Eve, che appunto contratto diventa Halloween. Questo giorno nel quinto secolo avanti Cristo coincideva con la fine dell’estate in Irlanda, chiamata Samhain, la cui celebrazione avveniva con i colori dell’arancio che ricordano l’estate ormai finita e con il nero, simbolo dell’oscuro inverno in arrivo. Secondo la leggenda, in questa notte magica lo spazio e il tempo si fermano e il mondo dei morti si fonde con quello terreno, dando loro l’opportunità di tornare tra gli umani viventi per cercare un corpo da possedere. Le persone però non volevano essere possedute e per questo motivo, in questa notte, cercavano di rendere le loro case il più possibile fredde e buie, mascherandosi come orribili mostri per spaventare gli spiriti. Con il tempo l’idea di spaventare gli spiriti sparì, ma rimase comunque la tradizione del mascherarsi. La festa di Halloween ha acquisito l’importanza che ha oggi, con la sua esportazione in America quando i primi emigranti irlandesi vi si trasferirono nel 1840. Invece la tradizionale zucca intagliata è collegata alla storia di Jack, un uomo che intrappolò il diavolo in un albero e che in cambio della sua libertà, chiese di non essere mai più indotto in tentazioni. Quando Jack morì, fu cacciato dal Paradiso perchè in vita non si era comportato bene, ma non venne accolto neppure all’Inferno per via del suo comportamento con il diavolo. Costretto a vivere nelle tenebre, Satana gli diede un piccolo tizzone d’inferno che avrebbe dovuto illuminare la sua via. Jack inserì questo tizzone in un cavolo rapa per proteggerlo e farlo durare il più a lungo possibile. Quando la celebrazione di Halloween ebbe la sua continuità negli Stati Uniti, le zucche erano più facili da trovare e intagliare: ecco che nacque allora Jack O Lantern. Le tradizioni celtiche però non venivano mai tramandate per iscritto, ma solo oralmente per cui da generazione in generazione le cose sono cambiate, arricchendosi o partendo particolari. Negli Stati Uniti e in Canada, la festa di Halloween è diventata davvero molto sentita e viene celebrata in maniera decisamente sfarzosa, mettendo in secondo piano la festa di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti, che invece vengono celebrate come feste soprattutto in Italia. Basta dire che per quanto riguarda decori, festoni, maschere e acquisti, Halloween in America è al secondo posto dopo il Natale. E allora buon divertimento a tutti, italiani e non, per questo Halloween 2013!


Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close