Roma choc, picchia la fidanzata di diciannove anni: è in coma

Ancora violenza sulle donne, e questa volta succede a Roma. Un uomo di trentacinque anni ha picchiato violentemente la fidanzata di diciannove, che ora è in coma

E’ choc a Roma per quanto accaduto nelle scorse ore. Un uomo di trentacinque anni ha picchiato selvaggiamente la fidanzata di diciannove, che ora si trova in gravissime condizioni: è in coma. La giovane è stata aggredita con pugni e calci dal convivente nella loro casa nella periferia sud di Roma, in zona Casal Bernocchi, in via Emilio Costanzi.

Ora il fidanzato della vittima è stato arrestato dai Carabinieri di Ostia. Il trentacinquenne è stato fermato poco dopo l’aggressione ai danni della fidanzata di diciannove anni. A quanto pare quest’uomo ha picchiato in modo violento la fidanzata di diciannove anni colpendola anche alla testa. Si tratta di un muratore romano con piccoli precedenti penali per droga. E’ stato lui a chiamare il 118 ad aggressione terminata, forse resosi conto della gravità del suo gesto. L’ambulanza giunta sul posto ha immediatamente compreso la gravità delle condizioni di salute della ragazza di diciannove anni, pestata a sangue dal convivente. In un primo momento la giovane è stata portata presso l’ospedale Grassi di Ostia e poi è entrata in coma. Successivamente è stata trasferita presso l’ospedale Forlanini di Roma per sottoporla ad un intervento chirurgico. Secondo quanto si apprende, le sue condizioni sono molto gravi e la prognosi è riservata.

Si attendono ulteriori aggiornamenti su questa terribile vicenda. Purtroppo si tratta dell’ennesimo episodio di violenza sulle donne. Troppo spesso ormai uomini privi di scrupoli infieriscono sulle donne che sono al loro fianco riducendole talvolta in fin di vita, proprio come è accaduto a questa ragazza di diciannove anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.