Furti seriali: le bande svaligiano decine di case in poche ore


Dieci abitazioni svaligiate presso Vallo di Diano. Un furto da record che vede coinvolti un gruppo di rapinatori, il cui punto di forza è la velocità di tempo impiegato per metter a punto l’operazione. Solo pochi minuti, infatti,e  poi tocca a un’altra abitazione la stessa fine. Denaro e gioielli sono il bottino preferito. Il colpo è avvenuto nella serata di giovedì tra le 21.00 e le 23.00. Secondo le prime ricostruzioni fornite dalle forze dell’ordine pare che la banda si sia servita di una macchina di grossa cilindrata per portare a termine i furti. Con molta probabilità i rapinatori avevano già tracciato una sorta di mappa con appuntate le abitazioni che avrebbero svaligiato, insieme al percorso da fare per arrivarci. Al momento, però, non si hanno ancora conferme sul caso e i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, capitanati da Corda, stanno continuando le indagini. I luoghi interessati al furto sono Sant’Arsenio, San Rufo, Polla e San Pietro Al Tanagro. Tra gli oggetti rubati vi è anche un fucile.


La banda procede in modo seriale ed entro poche ore ha fatto irruzione in ben 14 appartamenti. Intanto sui posti interessati scatta la paura tra i cittadini. L’orario che coincide tra tutti i furti è sempre lo stesso: tardo pomeriggio quando c’è chi sta ancora in giro tra spesa, lavoro o palestra. I rapinatori sicuramente provengono da una zona esterna a Vallo di Diano e sarebbero quattro. La tecnica utilizzata è la stessa per tutte le rapine: suonano al campanello per vedere se c’è qualcuno in casa e se nessuno risponde allora entrano in casa sfondando una finestra. Da quanto, per. è scattato l’allarme e sono giunte le forze dell’ordine, i ladri hanno avuto il tempo di scappare e di non lasciare alcuna traccia.


  • Tag

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close