Yara, Bossetti chiede di parlare con il pm: è innocente?

Bossetti è innocente? Il presunto assassino di Yara Gambirasio chiede di parlare con il pm, e l'interrogatorio si terrà martedì

Arrivano altre novità sull’omicidio di Yara Gambirasio. Massimo Giuseppe Bossetti, principale indagato per la morte della ginnasta di Brembate, chiede di parlare con il pm. Il muratore si trova presso il carcere dallo scorso 16 giugno, e continua a proclamarsi innocente. Mentre in precedenza Bossetti aveva deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere, il prossimo martedì parlerà con il magistrato inquirente, spiegando la sua posizione riguardo l’omicidio efferato della piccola Yara. Probabilmente, nel corso dell’interrogatorio con il pm, Bossetti cercherà di dimostrare la sua innocenza ed estraneità ai fatti. Nella giornata di ieri, il principale indagato per la morte di Yara, ha incontrato i suoi legali, Claudio Salvagni e Silvia Gazzetti.

Caso Gambirasio, Yara era già salita sull’auto di Bossetti? – clicca qui

Attualmente la prova che porta a sospettare di Massimo Giuseppe Bossetti è soprattutto la traccia di DNA rinvenuta sugli indumenti di Yara, precisamente sui leggins e sui suoi slip. Altre prove a carico del muratore riguardano il giorno in cui la ginnasta sparì misteriosamente. Pare che Bossetti in quella circostanza abbia agganciato, con il cellulare, la stessa cella della ragazzina.

Si attendono però anche i risultati di altre tracce trovate sul cadavere di Yara. E’ ancora in fase di completamento la consulenza sui peli. L’Università di Pavia comunicherà i risultati alla procura nei prossimi giorni, ma secondo alcune indiscrezioni non si tratterebbe di elementi appartenenti a Bossetti.

Omicidio Yara Gambirasio, i capelli e i peli non sono di Bossetti? – clicca qui

Da chiarire è anche l’appartenenza del DNA ritrovato nei guanti di Yara Gambirasio. Si tratterebbe di tracce biologiche di una persona di sesso maschile e di una di sesso femminile. E’ probabile però che questi DNA non abbiano particolare rilevanza nelle indagini, in quanto i guanti sarebbero rimasti nella giacca della ginnasta tutto il tempo.

Ora Bossetti intende chiarire la sua posizione e chiede di parlare con il pm. E’ innocente come lui e la sua famiglia affermano? Non ci resta che attendere martedì per capire cosa Bossetti dirà nel corso dell’interrogatorio.

Caso Yara, Bossetti: tutte le prove che dimostrerebbero la sua colpevolezza – clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.