Roma, sfondano la finestra con un bilanciere: violenta rissa tra cingalesi

A Roma c'è stata una violenta rissa tra cingalesi: sfondano addirittura la finestra con un bilanciere

Ieri sera, dopo le 21, c’è stata una violenta rissa a Roma. Alcuni cingalesi hanno sfondato la finestra con un bilanciere e le violenze sono avvenute con l’ausilio di bastoni e coltelli. Alcuni cingalesi hanno iniziato a litigare domenica sera e proprio uno di loro ha allertato le forze dell’ordine. Il 33enne ha chiamato il 113 dicendo di essere stato aggredito da due suoi connazionali armati di coltello, in un casale privato in Via Castel di Leva, Roma. Arrivati sul posto, gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Esposizione hanno trovato 5 persone che stavano litigando.

Battipaglia, funerale finisce in violenza – LEGGI QUI

La rissa si stava protraendo nel giardino e sembra che abbiano persino sfondato la finestra di un’abitazione lanciandosi addosso un bilanciere. All’arrivo della Polizia, i cingalesi hanno gettato i coltelli e le armi per cercare di uscirne puliti il più possibile. Sedata la rissa, gli agenti hanno accertato che gli uomini coinvolti erano coinquilini dello stesso casale. H.R.D.A., 24enne, e W.S.C.R.P., 19enne, erano stati allontanati dagli altri in quanto ubriachi e violenti.

Roma, rissa in strada tra pusher – LEGGI QUI

I due, dopo essersi visti negare l’accesso a casa, hanno lanciato il bilanciere all’interno dell’abitazione sfondando una finestra; poi hanno iniziato a prendere a calci la porta d’ingresso e quando sono riusciti a romperla è iniziata la violenza. Gli agenti hanno rinvenuto coltelli da cucina con una lama di circa 40 cm. Accompagnati in ufficio gli stranieri, F.A.R.C. di26 anni, A.F.M.S. 39enne e W.A.D.S.E. 33enne sono stati arrestati per rissa aggravata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.