Yara ultime notizie, test dna a tutta Brembate

Arriva la provocazione: perchè non esaminare il dna a tutti gli abitanti di Brembate? Queste sono le ultime notizie sul mistero della mosrte della piccola Yara. La provocazione è lanciata dall’ex comandante del Ris di Parma Luciano Garofano. Il test del Dna potrebbe fare luce su quello che oggi ci appare uno dei misteri più difficili da risolvere.Credo che il prelievo del Dna a un numero così grande di persone potrebbe essere una soluzione“. Queste le parole dell’ex comandante del Ris. Un test, quello del tampone salivare che potrebbe dare le risposte che fino a ora nessuno è riuscito a dare. Si chiede quindi una prova di unione alla piccola cittadina in privincia di Bergamo. Tutti gli abitanti di brembate potrebbero dimostrare di voler fare chiarezza su questa storia. Chi decide di voler fare questo test potrebbe farlo in modo volontario perchè in ogni caso non si può costringere un intero paese a fare questo gesto.

Nel frattempo però c’è chi il test lo ha fatto o lo sta facendo. Si crede che Yara possa esser stata uccisa da qualcuno che faceva parte in qualche modo della sua vita. Ecco perchè sono stati chiamati ad effettuare il tampone salivare i genitori delle ginnaste del centro sportivo e ancora gli operatori del cantiere ex Sobea di Mapello. Oltre a questi anche chi frequenta abitualmente il palasoprt e avrebbe potuto incontrare Yara Gambirasio in occasioni differenti.

Ovviamente il test potrebbe servire solo se la persona o le persone che hanno ucciso Yara sono del posto. Altrimenti anche questo sarebbe l’ennesimo tentativo di fare qualcosa invano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.