Maroni: “Con gli immigrati aumenta il rischio di terrorismo”

I numeri degli sbarchi: 15mila migranti arrivati in Italia, 2000 si trovano nel centro d’accoglienza di Lampedusa, che come sappiamo è adibito per accogliere solo 800 persone. Lampedusa è un Isola di soli 12 km e la popolazione è arrivata a contare più di 12mila anime con gli ultimi sbarchi.

Sono ormai migliaia gli immigrati arrivati nel nostro Paese dopo le rivolte in Nord Africa. Arrivano dall’Egitto, dalla Tunisia e dalla Libia. In soli tre mesi l’Italia ha accolto quasi 15mila migranti, quasi tutti clandestini. Secondo il Ministro dell’Interno Roberto Maroni il rischio dell’immigrazione è che ci possa essere qualcuno legato al mondo della criminalità o, peggio, del terrorismo. Per questo motivo, ha detto il ministro, “Le operazioni di controllo si sono allungate“.

Il ministro Maroni ha parlato in una conferenza stampa a Palazzo Chigi insieme ai responsabili della Difesa, Ignazio La Russa, e della Giustizia, Angelino Alfano. Naturalmente, con l’aggravarsi della situazione in Libia, e quindi con la guerra, gli sbarchi sono ormai incessanti, si susseguono uno dopo l’altro: 191 immigrati arrivati complessivamente nella notte a Catania, mentre a Lampedusa, come abbiamo più volte detto, la tensione sale, dopo lo sbarco nella notte di altri 450 migranti, cui se ne sono aggiunti 93 questa mattina.
Anche l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) ha espresso “grave preoccupazione” per la situazione umanitaria dei migranti a Lampedusa, inclusi coloro che si trovano all’interno del centro di accoglienza “in condizioni di estremo sovraffollamento“, ricordiamo infatti che il centro di accoglienza dell’isola può ospitare solo 800 persone e in questo momento sono 2.000. Domani a Lampedusa arriverà la nave San Marcoper evacuare i clandestini“, lo ha assicurato il ministro Maroni, che colto l’occasione per ringraziare anche i cittadini dell’isola siciliana per come stanno affrontando l’emergenza. Anche Alfano si è rivolto agli isolani: “I lampedusani non saranno lasciati soli. L’isola e’ un passaggio a livello fra due mondi: e’ un nuovo check point Charlie della storia“, ha affermato.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.