Saviano chiarisce con Marina Berlusconi e pubblica per Einaudi

Lo scrittore Roberto Saviano non abbandona il gruppo Mondadori. Pubblicherà infatti il suo prossimo libro per Einaudi. Ne ha parlato oggi l’amministratore delegato della Mondadori, Maurizio Costa, il quale ha fatto intendere che i problemi tra Saviano e Marina Berlusconi, presidente del gruppo, non implicheranno la sua collaborazione con la casa editrice grazie alla quale lo scrittore ha raggiunto il successo.

La figlia del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e Saviano, avevano avuto degli screzi alla fine dello scorso gennaio. Tutto ciò perchè, in quel periodo, lo scrittore di Gomorra aveva dedicato la laurea honoris causa in giurisprudenza, ricevuta dall’università di Genova, ai magistrati milanesi. Come è noto, questi a quei tempi si trovavano al centro della scena per via della vicenda che avrebbe visto coinvolto Silvio Berlusconi nello scandalo di Ruby-rubacuori.

Marina Berlusconi non prese bene la dedica fatta da Saviano a quei magistrati, e lo attaccò pesantemente. La figlia del Premier aveva infatti ritenuto le parole di Saviano “orribili“.

Si era quindi parlato di un probabile abbandono, da parte di Saviano, del gruppo Arnaldo Mondadori. Ma ora questa voce viene smentita, in quanto pare che lo scrittore pubblicherà il suo prossimo libro con Einaudi. Come è noto, questa casa editrice fa parte proprio del gruppo Mondadori.

Nei prossimi giorni probabilmente sarà lo stesso Saviano a confermare o meno la sua riappacificazione con Marina Berlusconi, e il fatto che continuerà a pubblicare per la casa editrice che la figlia del Presidente del Consiglio dirige.

Avrà quindi Marina Berlusconi “digerito” il gesto dello scrittore Roberto Saviano? Le polemiche al riguardo finiranno qui? Per scoprirlo, non ci resta che attendere la parola dei diretti interessati.

A.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.