Sciopero dei mezzi Roma, lunedì 30 maggio sarà tutto bloccato


Non è venerdì ma Roma si prepara all’ennesimo sciopero dei mezzi. Questa volta il giorno scelto per la protesta è lunedì 30 maggio 2011. Bus, metropolitana, tram e trenini saranno in sciopero e la capitalie si preparara a una giornata da bandiera nera per quanto riguarda il trasporto pubblico. In un paio di mesi per Roma questo è l’ennesimo giorni di disagi a causa dello sciopero dei mezzi.

Questa volta la protesta è stata indetta da Usb, comparto trasporti e che coinvolge anche i dipendenti comunali e delle aziende capitoline, è nazionale, intercategoriale e proclamato dalla confederazione Unione Sindacale di Base e da Faisa Cisal. Saranno coinvolti a Roma i lavoratori dell’Atac e Tpl mentre quello Faisa Cisal solo i lavoratori dell’Atac.

Vediamo nel dettaglio gli orari dello sciopero e quelle che dovrebbero essere le fasce di garanzia.

Dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine del servizio, quindi, saranno a rischio bus, tram, metro e ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo e le linee bus periferiche gestite da Roma Tpl.

Per le linee 077, 218, 702, 764, 767 e 768 di Roma Tpl, inoltre, dalle 11.30 alle 15.30 i disagi potranno essere maggiori per una concomitante protesta di 4 ore indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Ulitrasporti e Ugl Trasporti in una società del Consorzio.

Come vi abbiamo detto dovrebbero essere garantite le fasce di garanzia ma chi abita nella capitale sa che uscire in un giorno di sciopero con la speranza di prendere un mezzo pubblico è qualcosa di improbabile. Molto probabilmente i cancelli della metropolitana resteranno chiusi fino alle 17,00 orario in cui dovrebbe riprendere in modo regolare la circolazione dei mezzi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.