Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi ha avuto un complice

Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi ha avuto un complice: ne sono convinti gli inquirenti che nelle ultime ore stanno cercando di capire chi possa essere stata la persona ad aiutare il Caporal Maggiore. In particolare si pensa che un possibile complice possa esser tornato in un momento successivo sul luogo del delitto e preparato la messa in scena: dalle coltellate inflitte post mortem alle due siringhe trovate sul corpo di Melania.

E’ il Centro a diffondere alcuni stralci dell’ordinanza della procura di Teramo, ecco l’estratto più significativo: “si tenga conto della concreta possibilità che nella fase di vilipendio del cadavere Parolisi sia stato aiutato da terze persone o possa aver incaricato taluno per compiere tale azione”.

A questo punto la domanda che nasce spontanea è: chi potrebbe esser stato? Non ci è chiaro se li inquirenti pensino che possa esser stato un collega di Salvatore Parolisi; ricordiamo che il Caporal Maggiore dopo la scomparsa di Melania non ha preso parte alle ricerche ma è stato per 2 giorni nella caserma di Ascoli. Oppure se i sospetti cadano sul misterioso telefonista che ha effettuato la chiamata denunciando il ritrovamento di Melania nel bosco di Ripe di Civitelle. Perchè ad oggi dopo tutti questi mesi non si è presentato alla polizia? Perchè preferisce restare nell’anonimato? Negli ultimi giorni per facilitare il riconoscimento della voce gli inquirenti hanno deciso di far ascoltare pubblicamente la voce della persona che ha effettuato la chiamata al 113 ma non c’è stata nessuna segnalazione utile.

E se fosse stata una donna la complice di Parolisi? Questa potrebbe essere un’altra possibile pista. Nel frattempo il marito di Melania Rea continua a professare la sua innocenza dal carcere in cui si trova rinchiuso.

9 responses to “Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi ha avuto un complice

  1. se è così, qualcun altro sapeva ed ha taciuto (e continua a tacere); ma come ha fatto Parolisi a convincerlo? Lo ha minacciato? Lo ha ricattato? O Melania è stata uccisa per un segreto che, nell’interesse di tutti, deve rimanere tale?

  2. Parolisi ha agito da solo, conosce molto bene quei posti,quando Ludovica dice di aver detto tutto tranne del giorno prima della scomparsa!!(da verificare questa cosa) secondo me Parolisi aveva già programmatoil tutto da tempo. Melania ha parlato con la madre dicendo che sarebbe andata a Colle S.Marco, lei non guidava e quindi il marito l’ha portata a Ripe dove “forse il giorno prima aveva nascosto il coltello e una tuta mimetica” allontanatosi da Melania x un bisogno si è messo la tuta ed ha agito alle spalle senza che la poverina si accorgesse cosa stava facendo quel farab….. e, se proprio c’è stato un complice sicuramente è una donna oppure se ha pagato qualcuno basta controllare il C/C. Il telefonista credo che non sia di grande aiuto. In caserma cosa è andato a fare PAROLISI? forse ha telefonato a qualcuno? verificare.

  3. ma che complice…. lui è uscito alle 5 da casa dell’amico e ha compiuto l’opera mostruosa. Ha osato perchè, se qualcuno lo avesse visto, avrebbe detto che era andato a cercare la moglie. Ma gli avrannoi chiesto dove è andato alle 5 di mattina? ah, dimenticavo che si è avvalso della facoltà di nn rispondere, sto signore…. e si proclama innocente!!!

  4. la borsa della moglie dove sarà finita? e il borsotto? Per me lui ha ucciso preso da un raptus omicida poi si è lavato alla fontana (pure la fontana a disposizione) si è tolto i vestiti insanguinati e ki ha messi nel borsotto e ha messo brachette e magliettina che erano lì pronti per la partenza. Così si spiega l’abbigliamento!
    Poi ha buttato , chissà dove tutto in un cassonetto . Nessuno ha guardato nel suo portabagagli no? quindi può essersene sbarazzato quando è andato in campania!
    Se nn ci fosse da piangere ci sarebbe da fare delle grasse risate: vi rendete conto gli indizi di probabili assassini di Melania? un vu cumprà che l’ha salutata, la vicina di casa con cui aveva avuto a che fare per delle lenzuola stese, uno che aveva messo la mano sul ginocchio di melania…… o ci è o ci fa….

  5. brutto verme
    sarai forse furbo, ma ti manca tanta intelligenza, mon chiavi nemmeno ad una pietra, ne hai raccontate tante, devi solamente dire la verita`, perche` ai dormito alla casa del tuo amico? e` tutto il via vai dentro e` fuori la caserma? e` se avresti davvero avuto dei complici siete tutti una razza di vermi.

  6. E questo Parolosi dovrebbe rappresentare l’Esercito!!!???
    Ragazzi, stiamo messi davvero male. Povera Italia. La colpa di tutto questo è dei suoi Superiori che non lo hanno controllato e permesso di fare quello che voleva. Secondo me vanno tutti immediatamente trasferiti. Che si faccia piazza pulita altrimenti vi saranno altri guai.

  7. Troppi indizzi , lui ha ucciso la povera Melania , troppe cose che non tornano ai conti troppe buggie nessuno l’anno visto al Colle san Marco, come dice sul chiat con Ludovica che la legge e per le donne , non voleva affrontare un divorzio si sentiva gia una sconfitta , e cosi ha deciso di ammazzarla e che lui era sicuro di depistare gli indaggini , quando lui diceva alla sua amante di avere pazienza e di aspetta un’altro po che lui si stava preparando il suo piano . lui e colpevole e il motivo che non parla per pura che gli gip hanno prove concrete e non vuole aggravare la situazione.

  8. piu` grave di cosi? puo` esserlo, quello che la nostra mente produce sono i risultati del passato, con quel tocco d`intuizione siamo oggi capaci di capire queste strane situazioni che vanno sempre piu` aumentando, e` siamo sempre al dunque che: se la pena in Italia fosse piu` severa, forse, dico forse ci sarebbero meno crimini,ma come si puo`, se c`e` del marciume dove ci dovrebbe essere il buon esempio? sembra una catena, un anello tira l`altro, percio` non mi meraviglierei se il parolisi e` agganciato ha quella lunga catena. E` non sara` sicuramente uno scandalo, siamo in Italia e` questo e` il motivo perche` sono liberi il piu` puzzolenti rifiuti, si ha paura e` vengono lasciati in liberta` quando la LIBERTA` dovrebbe rapprsentare sicurezza e fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.