Scuola, si ricomincia: domani prima campanella. Vediamo il calendario

L’estate finisce, ricomincia la scuola. Da domani infatti inizierà un nuovo anno scolastico per tutti, chi prima e chi dopo. A proposito di questo, diamo uno sguardo al calendario regione per regione: i primi a rientrare sui banchi saranno gli studenti e le studentesse di Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria, Veneto e Valle d’Aosta. In tutte queste regioni e nelle province autonome di Trento e Bolzano si inizia il 12 settembre.

Il giorno dopo riapriranno, invece, le scuole in Abruzzo. In Campania e Toscana, invece, si inizia il 14 di settembre, mentre in Puglia, Sicilia e Sardegna il via dell’anno scolastico è fissato per il 15 di settembre. Gli ultimi a tornare sui banchi, saranno i ragazzi e le ragazze di Emilia Romagna e Basilicata: per loro l’anno scolastico partirà il 19 di settembre.Gli alunni che frequenteranno la scuola dell’infanzia quest’anno solo 1 milione e 21 mila, si parla invece di 2 milioni e mezzo di ragazzini, quelli che si recheranno nella scuola primaria. Per quello che riguarda la scuola secondaria di primo turno (scuola media) sono 1,6 milioni i ragazzi che intraprenderanno il nuovo percorso. Altri 2 milioni e mezzo frequenteranno le superiori.

Un po’ di numeri: alle cattedre ci saranno circa 800mila insegnanti, di cui 30mila neo-assunti, coadiuvati da oltre 250mila amministrativi, tecnici ed ausiliari, nei cui profili sono stati immissioni in ruolo nei giorni scorsi in 33mila. Quando arriva il primo ponte? Molto presto. Si tratta del ponte del primo novembre, la festa d’Ognissanti. Le scuole il 31 ottobre chiudono, anche se non tutte. E gli esami di maturità? Come sempre inizieranno il 20 giugno. Per la scuola media invece gli esami iniziano il 18.

Buon anno scolastico a tutti dalla redazione di ultimenotizieflash.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.