Marco Travaglio intervista Beppe Grillo


Non mancano le polemiche dopo l’intervista di Marco Travaglio a Beppe Grillo ma non per il fatto che il giornalista de Il fatto quotidiano sia stato in grado di accaparrarsi questa esclusiva e neppure per le risposte del fondatore del Movimento 5 stelle. Le critiche sono per Travaglio e arrivano da quasi tutti i quotidiani italiani, anche dall’Unità: Travaglio ha imbavagliato Grillo e lo ha messo sotto torchio un pò come faceva Bruno Vespa con Silvio Berlusconi. Il paragone fa capire quella che oggi è opinione diffusa: Travaglio non sarebbe stato obiettivo nell’intervista lasciandosi intortigliare dal comico ligure. Non mancano le polemiche anche da parte dei lettori del Fatto quotidiano che avrebbero gradito altre domande, questioni in cui si sarebbe potuto approfondire il futuro del Movimento 5 stelle, il piano politico, le idee.

Sono tante le domande sotto accusa che Travaglio avrebbe fatto a Grillo, ma più che quelle fatte a finire sotto accusa sono quelle non fatte. L’Unità scherza parlando del Travaglio di Grillo, ironizzando con i due cognomi, più cattivi poi i quotidiani che non amano molto nè il giornalista nè il comico e non perdono l’occasione per lanciare provocazioni e accuse.

Quali sono state le domande fatte da Travaglio a Grillo? Nella lunga intervista si parla ad esempio di liste civiche, viene chiesto a Grillo se pensa che in futuro, magari per le prossime elezioni si possa usare questo espediente per portare a casa più voti.


“Poveretti, si illudono di copiarci: mettiamo un Saviano qui, un Passera lì, un Montezemolo là. Partono dall’alto, non capiscono che noi abbiamo fatto l’esatto contrario. Siamo partiti dal basso e da lontano. Io ho cominciato vent’anni fa girando il mondo, visitando laboratori, intervistando ingegneri, economisti, ricercatori, premi Nobel. Ho rubato conoscenze ai grandi. Mi sono informato, mi son fatto un culo così, anche se molti mi prendono per un cialtrone improvvisatore. E ora questi pensano di metter su movimenti in quattro e quattr’otto: ma lo sanno che fra otto mesi devono presentare le liste? Fanno tenerezza, quasi quasi faccio il tifo per loro. Ma non ce la fanno.” Questa la risposta di Grillo a Travaglio.

Come commenta invece il fatto che i consensi per il Movimento 5 stelle crescano ogni giorno di più? “Se ne stanno andando troppo in fretta. Io faccio di tutto per rallentare, mi invento anche qualche cazzata per dargli un po’ di ossigeno, ma non c’è niente da fare, non si riesce a stargli dietro. Devo darmi una calmata nell’attaccare i partiti, anzi devo convincere la gente a fare politica, a impegnarsi, a partecipare. È una fase nuova, dobbiamo cambiare un po’ tutti, anch’io. La liquefazione del sistema è talmente veloce che domani rischiamo di svegliarci e non trovarli più. E poi come si fa? Non siamo pronti a riempire un vuoto così grande”.

Sul futuro del Movimento 5 stelle: “Stiamo per lanciare una nuova manifestazione, un “Costituzione Day”, con alcune proposte. Primo, ancorare la nuova legge elettorale alla Costituzione: non è possibile che ogni maggioranza si faccia la legge elettorale su misura. Modello libanese corretto alla turca… Secondo, ampliare le forme di democrazia diretta: referendum propositivo senza quorum e obbligo per il Parlamento di discutere le leggi di iniziativa popolare. E magari ci mettiamo anche la class action e i bilanci partecipativi. Così ci portiamo avanti col lavoro, per quando ci tocca governare”.

Queste alcune delle domande e delle risposte, cosa avreste chiesto voi a Grillo? Pensate che Travaglio non abbia chiesto quello che gli italiani vorrebbero sapere?


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close